Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Riverberi, il programma dell’edizione 2015

Scritto da il 15 luglio 2015 alle 10:45 e archiviato sotto la voce Attualità, Cultura & Spettacoli. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

 Riverberi, il festival jazz ideato e diretto dal trombettista Luca Aquino, dal 15 luglio si sposta a Benevento con il “Solo” di Hakon Kornstad, il sassofonista norvegese che ha fatto parlare di sé il “New York Times” per tecnica, unicità ed elettronica e che calcherà il palco dell’Arco del Sacramento.
Ad aprire l’esibizione di Kornstand, la Banda del Bukò in “Rosmarinus”, concerto di presentazione del disco prodotto da Riverberi e dalla Croce Rossa Italiana.

 L’edizione2015 hain serbo un cartellone ricco e variegato, in linea con l’idea fondante del festival: la contaminazione tra i differenti generi musicali.

 Il 16 luglio a Palazzo Casiello toccherà a Paolo Angeli, chitarrista e compositore sardo, con il suo “Solo per Chitarra Preparata”, uno spettacolo con un incredibile strumento a 18 corde (6 normali, 8 posizionate di traverso e 4 sospese) che ha stregato anche il mostro sacro Pat Metheny.

Il 17 luglio al Chiostro di Santa Sofia doppia performance: lo scrittore Franco Arminio recita un suo testo inedito “Ospitalità”, accompagnato dai musicisti Pasquale Pedicini e Sergio Casale; a seguire la straordinaria voce di Maria Pia De Vito e le melodie del piano di Huw Warren in “Dialektos”, una miscela di sonorità brasiliane e napoletane che si contaminano vicendevolmente. 

Il 18 luglio altro double presso i giardini della Rocca dei Rettori: prima il rapper Shark Emcee in uno show in unplugged costruito su misura per Riverberi; poi Luca Aquino con il suo ultimo lavoro “OverDOORS”, un disco-tributo alla mitica band statunitense.

Il 19 si chiude la parentesi nel capoluogo all’Horus Conclusus con una serata dedicata al cibo: Isabella Pedicini presenta il suo ultimo libro “Ricette Umorali – Il Bis”; a seguire dj-set e performance culinaria di DonPasta con “Artusi Remix – Viaggio nella cucina popolare italiana”.

Dal 31 luglio il festival riprende in provincia, con il live di Kelly Joyce “Jazz Mon Amour” alla frazione Pastene di Sant’Angelo a Cupolo. Il 1° agosto la violoncellista irlandese Naomi Berrill in “From The Ground” a San Salvatore Telesino; il 6 la pianista Rita Marcotulli e il fisarmonicista Luciano Biondini in “Duo Art” a Pietrelcina; il 22 Gianluca Grasso in “Grasso e Alto” e Giacinto Jannace in “Ricreazione” a Ceppaloni. 

 Al comune di Torrecuso è affidato il gran finale. Il 4 settembre toccherà alla Banda di Torrecuso, il 5 settembre alla Ziganamana Orkestra e il 6 settembre al quartetto di Gegè Telesforo. Infine, un percorso formativo per bambini e una retrospettiva sul pittore Luigi Zotti chiuderanno l’edizione 2015 del festival.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628