Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Libreria Masone, Alimentazione vegana con il nutrizionista Bruno Ciaramella

Scritto da il 5 marzo 2015 alle 10:47 e archiviato sotto la voce Primo Piano, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Alla cenabaratto di domani, venerdì 6 marzo 2015, ore 21.30, presso la libreria indipendente Masone Alisei di Benevento, ospite di Art’Empori e del Gasb Arcobaleno (Gruppo d’Acquisto Solidale e Barattario), Bruno Ciaramella, medico-chirurgo, internista-nutrizionista, baratterà esperienza dibattendo sui vantaggi di un’alimentazione vegana. Porterà alla cenabaratto la sua esperienza di vegana anche Maria Calandra, medico che ha promosso l’iniziativa. 

Dagli anni cinquanta, il nostro modello alimentare, nella sua formulazione originaria, è praticamente scomparso sotto la pressione del graduale ed inesorabile incremento di consumo di proteine animali, di grassi saturi, di cibi industriali elaborati e raffinati e quindi impoveriti in nutrienti essenziali e fibre: con la perdita della sua “purezza” originaria si è perso anche il suo potere preventivo/curativo. Per ovviare a ciò, diventa necessario attrezzarsi di nuove consapevolezze alimentari, come quelle promosse dalla cucina vegana.

 

Bruno Ciaramella, di Moiano, medico-chirurgo, internista-nutrizionista, da oltre venti anni studia la relazione tra nutrienti e malattie cronico-degenerative, producendo anche diverse pubblicazioni sull’argomento, e il ruolo della mente nel condizionare lo stato di salute.

 

La cenabaratto configura un baratto di competenze alimentari e artistiche: affinché si realizzi una partecipazione esperienziale e sostenibile, è opportuno che i fruitori della cenabaratto partecipino con un cibo cucinato da condividere e forniti di stoviglie non monouso che utilizzeranno durante la cena. Sarà consegnato un SoldoCorto, moneta artigianale/locale sannita, a coloro che verranno muniti di stoviglie. Chi non avrà avuto opportunità di portare un cibo cucinato, potrà, con cinque euro,  acquistare, presso il Caff’Emporio (biobar e bioemporio), un vino biologico da condividere con gli altri partecipanti.
Le cenebaratto, promosse con l’apporto di Art’Empori.it e il Distretto di EcoVicinanza (Distretto di Economia Solidale), dopo la consegna del GASb Arcobaleno Benevento (Gruppo d’Acquisto Solidale e Barattario), tramite lo scambio di competenze alimentari e artistiche, realizzano un’esperienziale coesione tra soci produttori, soci consumatori e chiunque voglia aggiungersi per un rapporto responsabile con il cibo e con l’arte.

Presidio territoriale nato per resistere alla crisi economica, la cenaBaratto diventa anche opportunità, nella comunità locale, per promuovere inclusione, un linguaggio della pace e una cittadinanza non delegata: per parteciparvi non bisogna essere invitati, ma basta barattare una competenza, come un cibo cucinato, una performance artistica, un sapere concreto o un’esperienza che promuova il cambiamento.

Seduti intorno alla stessa tavola, accomunati dal cibo, tutti partecipano da coautori della serata: infranta la separazione tra attore e spettatore, tra cultura intellettuale e cultura materiale, ognuno è fruitore dell’altro.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628