Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Forum delle Culture, il programma di sabato e domenica

Scritto da il 30 maggio 2014 alle 19:20 e archiviato sotto la voce Cultura & Spettacoli, Primo Piano. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Ancora un fine settimana ricco di iniziative per il Forum Universale delle Culture Napoli e Campania – Città di Benevento, in programma fino al 22 giugno prossimo, e proposto in collaborazione con tre partner progettuali – Slow Food Campania, Associazione Nazionale delle Città del Vino e Fondazione ITS BACT – e dai soggetti componenti la Consulta degli operatori della Cultura e del Turismo di Benevento .
Domani, nell’ambito de “Le vie del Latte” curata dall’Accademia Italiana della Cucina, è prevista una visita guidata presso l’azienda zootecnica “Lorenzo Marcantonio” di Castelfranco in Miscano, che adotta le piĂą moderne tecnologie per l’allevamento del bestiame, pur continuando a utilizzare tecniche squisitamente artigianali nella fase di trasformazione del latte.
Al termine di questa escursione in azienda, sarĂ  possibile pranzare presso l’Agriturismo “Fedele Casearia”, di Castelfranco in Miscano.
Per partecipare prenotarsi telefonando alla biglietteria e recandosi, con mezzi propri, presso il raduno previsto alle ore 08,45 nel piazzale antistante agli Uffici della Provincia, in Via Calandra (di fronte la Chiesa di San Gennaro).
Alle ore 16, invece, nuova tornata con le passeggiate culturali “Scopriamo Benevento” (visite guidate agli attrattori della “buffer zone” Unesco), promosse dall’associazione Verehia e ripetute anche domenica 1° giugno alle ore 10.
Alla stessa ora, a Palazzo Paolo V, la Fondazione ITS BACT, proporrà un convegno su “La qualità e la rintracciabilità nella filiera della Dieta Mediterranea “.
L’intento dei promotori è di migliorare gli acquisti degli utenti orientandoli verso i prodotti tipici, valutando con attenzione il percorso che va dalla produzione fino alla trasformazione e al consumo.
Alle ore 17, inoltre, sempre Palazzo Palazzo Paolo V, a cura dell’associazione nazionale delle CittĂ  del Vino, ospiterĂ , attraverso degustazioni, incontri e animazione, la presentazione delle Langhe-Roero e Monferrato, il primo territorio vitivinicolo italiano a ottenere la candidatura Unesco. L’iniziativa sarĂ  ripetuta dalla stessa ora anche domenica.
A seguire si terrà l’inaugurazione della Mostra fotografica “WINESCAPES, L’ARTE DEL PAESAGGIO” di Mark Cooper. L’esposizione, vanto dell’associazione nazionale delle Città del Vino, è una selezione di opere dell’artista inglese naturalizzato in Monferrato che, con ricerca fotografica, coglie la perfezione geometrica delle sagome policromatiche di campi e vigneti e nelle proprie “gigantografie” svela le composizioni astratte nascoste nel paesaggio rurale.
Nelle sue immagini, che scatta sospeso a un elicottero, campi, vigneti e risaie sembrano dipinti “a pennello” dal lavoro dell’uomo.
La mostra resterĂ  aperta fino al 22 giugno.
Alle ore 18,30, inoltre , al Mulino Pacifico, la Compagnia Stabile Solot porterà in scena “Pane e Olio”, un omaggio all’olio, alimento principe della Dieta Mediterranea (patrimonio immateriale dell’Unesco, scritto, diretto e interpretato da Michelangelo Fetto, con Antonio Intorcia, Massimo Pagano, per la collaborazione di Carla Visca, la documentazione fotografica di Vincenzo Fucci e l’organizzazione generale di Paola Fetto.
Alla stessa ora a Palazzo Paolo V, su proposta dell’associazione Luidig, ci sarà la proiezione del documentario “Focaccia Blues. Storia della focaccia che si mangiò l’hamburger”.
La fitta serie di appuntamenti di domani sarà chiusa, all’Arena dell’Arco del Sacramento, dal concerto “Carovana del Mediterraneo” Napoli Arab Style, con Mimmo Maglionico (flauti, ciaramella, quena, voce), Marina Bruno (voce, tammorra), Edo Puccini (chitarra classica), Piero De Asmundis (tastiere, fisarmonica), Roberto Trenca (bouzouki, chitarra battente), Arcangelo Nocerino (batteria), Antonio Rubino (basso), Domenico Monda (percussioni), con ospiti Marzouk Mejri (voce, darbuka) e Peppe Barra (canto, voce recitante.
Una formazione ad alto tasso di gradimento che presenta un incontro tra culture musicali differenti, con tanto di contaminazione tra i vari generi contemporanei con le radici piĂą arcaiche della tradizione popolare della Campania.
Questa produzione ha imposto il gruppo nel panorama della world music come uno dei più innovativi fenomeni prodotti dalla scena napoletana, grazie anche a una dimensione live di forte impatto che gli ha consentito di compiere numerose tournée di successo all’estero, in Francia, Spagna, Grecia, Pakistan e Croazia. Si tratta, in sintesi, di un percorso produttivo formato da musicisti e operatori culturali impegnati nello studio e nella compilazione di un tragitto musicale che possa raccogliere sollecitazioni comuni alle due diverse aree geografiche e tradurle in musica. L’obiettivo è la realizzazione in grado di unire queste etnie tanto diverse seppure vicine e storicamente legate da molteplici elementi.
Un lavoro di ricerca accattivante, capace di porre in reciproca e scambievole relazione storie di popoli e di fratellanza, incastri melodici e sonori che, nel risultato finale, siano in grado di proporre una testimonianza attiva, che la musica traduce con un’immediatezza e con una felicità di risultati di rado riscontrabili in altri e più complessi livelli sociali e politici.

Per domenica, infine, alle ore 11 a Palazzo Paolo V, ennesimo incontro per il Laboratorio della Terra “Salviamo il Paesaggio”, promosso da Slow Food Campania. All’incontro, moderato da Giancarlo De Luca (Fiduciario Slow Food Benevento), interverranno: Nicola Sorbo (Consigliere nazionale di Slow Food Italia); Oreste Rutigliano (Consigliere nazionale di Italia Nostra) e Maria Grazia Marchetti (Fiduciaria Slow Food Tammaro – Fortore).
Per altre informazioni si può telefonare (0824 1740835), presso Palazzo Paolo V,
che è aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 11 alle ore 13 e dalle 16 alle 18; sabato e domenica dalle ore 11 alle ore 13 e dalle 18 alle 21.
La biglietteria, invece, è aperta da giovedì dalle ore 11 alle ore 13 e dalle 18 alle 21
Dal venerdì alla domenica prevendita dalle ore 11 alle 13 e botteghino un’ora prima dell’evento presso la location interessata.
L’Olioteca è aperta dalle ore 11 alle 13 e dalle 18,30 alle 21; mentre, l’Enoteca, è aperta dalle 18,30 alle 22. Tutte le degustazioni sono gratuite.
Il Forum Universale delle Culture è presente con un profilo su Facebook, oltre ad avere un sito internet (www.forumculturebenevento.it).

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628