Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Il Conservatorio a Symbolum con il concerto ‘L’Amore in Musica’

Scritto da il 29 aprile 2014 alle 18:41 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Ruolo ancora una volta da protagonista per il Conservatorio all’interno delle attività culturali della città. Domani, mercoledì 30 aprile alle ore 21.00 il Cortile del Palazzo Arcivescovile (Piazza Orsini) ospiterà il concerto“L’Amore in Musica” proposto dalla classe di canto del M° Chiara Chialli. Il concerto si inserirà nell’ambito di “Symbolum”, il Festival della Fede. Accompagnerà al pianoforte il M° Rossella Vendemia. In caso di pioggia l’evento si terrà pressola Sala Leone XIII del Palazzo Arcivescovile. Questo il programma musicale e gli interpreti che animeranno la serata: Elisa Falcone (Soprano), “Decantabat” di Lodovico Grossi da Viadana (1560 ca – 1627); Anna Longo (Soprano), “Haw Beautiful” dal Messiah di Georg Friedrich Händel (1685 – 1759); Adriana Caprio (Soprano), “Bist du bei mir” Gottfried Heinrich Stölzel (1690 – 1749); Mariarosaria Padovano (Soprano), “Fecit Potentiam” dal Magnificat di Antonio Sacchini (1730 – 1786); Domenica Pennacchio (Soprano),“Crucifixus” dalla Petite Messe Solennelle di G. Rossini (1792 – 1868); Antonia Terracciano (Soprano), “Vedrò con mio diletto” da Il Giustino di Antonio Vivaldi (1678 –1741); Michela Mercuri (Mezzosoprano), “Que fais-tu, blanche tourterelle” da Romeo et Juliette di Charles Gounod (1818 – 1893) ; Elisa Falcone (Soprano), “Dolce Amor, Bendato Dio” di Francesco Cavalli (1602 – 1676); Anna Russo (Soprano), “Salve Regina” di Vincenzo Bellini (1801 – 1835); Mariarosaria Padovano (Soprano), “Ascendit Deus” di Giuseppe Giordani (1751 – 1798); Ester Esposito (Soprano), “Caro mio ben” di Tommaso Giordani (1730 ca – 1806); Domenica Pennacchio (Soprano), “Deh! Proteggimi o Dio” dalla Norma di Vincenzo Bellini (1801 – 1835); Anna Longo (Soprano), “Adieu mon petite table” dalla Manon di Jules Massenet (1842 – 1912); Frida Cuccurullo (Soprano), “Il Barcaiolo” di Gaetano Donizetti (1797 – 1848); Antonia Terracciano (Soprano), “Ave Maria” di Pietro Mascagni (1863 – 1945); Anna Russo (Soprano), “La Vergine degli Angeli” daLa Forza del Destino di Giuseppe Verdi (1813 – 1901). Alla fine del concerto tutta la classe eseguirà il “Panis Angelicus” di César Franck (1822 – 1890). “Symbolum”, il Festival della Fede 2014, è promosso ed organizzato dall’Arcidiocesi di Benevento in collaborazione con il Pontificio Consiglio perla Famiglia,la Provincia di Benevento,la Camera di Commercio di Benevento, l’Università degli Studi “Giustino Fortunato” e l’Associazione culturale “La Conchiglia”. Questa seconda edizione è dedicata al tema della famiglia con lo slogan “Il Segreto dell’Amore”, espressione ripresa da un discorso di Papa Francesco. Il “Nicola Sala” intende unirsi a questo messaggio attraverso un contributo musicale che esalti l’amore sacro e quello profano nelle sue variegate sfaccettature, umane e celesti. L’adesione del Conservatorio all’importante rassegna religiosa sottolinea ancora una volta la spiccata sensibilità puntualmente dimostrata dall’Istituzione musicale nei confronti di tutti gli stimoli culturali forniti dal territorio.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628