Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Forum delle Culture, ‘L’uomo di pasta’ chiude il primo weekend

Scritto da il 28 aprile 2014 alle 20:18 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“L’uomo di pasta”, realizzato dalla Cooperativa IDEAS e inserito all’interno delle “Espressioni Culturali”, ha inaugurato il “Forum Universale delle Culture – Città di Benevento” e tornerà anche il prossimo weekend.

Lo spettacolo teatrale, uscito dalla penna di Mario De Tommasi, autore dei testi, accompagnato dalle musiche di Luigi Giova e Marco Leso e incorniciato dalle scenografie di Maria Scarinzi, mette in scena l’alimentazione, bisogno primario dell’uomo, e lo fa attraverso uno dei pilastri della Dieta Mediterranea: la pasta. In particolare si fa riferimento al ruolo che questa ha ricoperto nella costruzione dell’etnicità meridionale e a come tale elemento sia stato poi trasposto nello stereotipo della italianità, contribuendo a fornire e diffondere a livello mondiale un forte legame identitario tra detta cultura e questo alimento.

Lo spettacolo teatrale itinerante – nei cortili del Convitto Nazionale “Pietro Giannone” – nato a seguito di un approfondito lavoro di ricerca, si articola in una serie di esperienze multisensoriali che si intrecciano tra loro finendo per sfociare l’una nell’altra così da comporre una scena unica finale. Il tutto per sottolineare l’identificazione totale che l’uomo attua con il cibo che mangia, un’identificazione a volte così radicata da spingerci a parlare persino di umanizzazione della pasta.

“Possiamo dirci soddisfatti del primo weekend al quale abbiamo registrato il pienone, persone che hanno deciso di investire nella cultura” afferma Mario De Tommasi, il quale continua sottolineando: “abbiamo messo in scena la simbiosi terra-uomo che ha determinato, da parte di quest’ultimo, l’interessamento ai fenomeni naturali facendo scaturire in lui la cognizione del tempo e dando origine al vivere sociale. Dall’apparecchiamento della terra, per prepararla alla semina, all’allestimento della tavola, per la degustazione della pasta. Questi i temi che si sono susseguiti sulla scena grazie a immagini, racconti, storie e che hanno coinvolto gli spettatori trasformandoli in attori”. Presenti alla prima, oltre alle autorità locali, anche i ricercatori del MedEatResearch – Centro di Ricerche Sociali sulla Dieta Mediterranea dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa.

Storie, leggende, musiche, atmosfere e tanto altro hanno dato vita, in modo innovativo e accattivante, ad una lezione di antropologia dell’alimentazione e di storia locale e nazionale suscitando interesse, soddisfazione e, perché no, orgoglio nei confronti delle proprie radici nonché una maggiore consapevolezza delle stesse.

“L’uomo di pasta” tornerà il prossimo weekend 3 e 4 Maggio al Convitto Nazionale “Pietro Giannone” alle ore 20.30 e 22.00.

 

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628