Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Benevento – Lecce 1-2: prima sconfitta stagionale per il Benevento

Scritto da il 23 novembre 2014 alle 14:29 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

La classifica impone al Benevento di cercare la vittoria a tutti i costi. Il successo di misura della Salernitana, nel derby contro la Paganese, ha consentito ai granata di balzare provvisoriamente in testa alla graduatoria. Conquistare i tre punti per la truppa di mister Brini significherebbe rispedire indietro il club di Lotito e riprendersi quella prima posizione conquistata con grande sacrificio e, fin qui, difesa con i denti. Di fronte però c’è il Lecce di Franco Lerda, avversario tosto, che aspira, come i sanniti, alla vittoria finale.
NUMERI – I pugliesi vengono da sei risultati utili consecutivi ed in classifica contano un ritardo di 6 punti dalla Salernitana e 4 dal Benevento. Una vittoria al Vigorito permetterebbe loro di avvicinarsi non poco. Un’occasione che proveranno a sfruttare.
FORMAZIONI – Gara non semplice, dunque, per il Benevento che, tra l’altro è sempre più in emergenza. Alla lunga lista degli assenti si è aggiunto anche il croato Vedran Celjak, squalificato per due turni dal Giudice sportivo. Altra tegola che mette sempre più alla prova le doti da ‘Stregone’ di mister Brini, costretto a schierare Padella terzino destro. A centrocampo rientra Vitiello, che farà coppia centrale con Agyei, permettendo a Campagnacci di ritornare a svariare sull’out di sinistra. Sull’altra corsia ci sarà Alfageme. Mentre in attacco ancora spazio alla coppia Eusepi-Marotta.
Formazione al completo, invece, per Lerda, che recupera pure Papini e Salvi, entrambi schierati dal primo minuto. Nel suo 4-3-3, il tecnico dei pugliesi, lascia in panchina Vinetot, Bogliacino, Della Rocca e Miccoli.

Così in campo:
BENEVENTO (4-4-2): Pane; Padella, Lucioni, Scognamiglio, Pezzi; Alfageme, Agyei (31’st Kanoute), Vitiello (37’pt Mazzeo), Campagnacci; Eusepi, Marotta
A disposizione: Layeni, Bassini, Frasciello, Allegretti, D’Angelo
Allenatore: Fabio Brini
LECCE (4-3-3): Caglioni; Mannini, Abruzzese, Martinez, Lopez; Filipe, Papini (38’st Vinetot), Salvi (41’st Lepore); Carrozza, Moscardelli (22’st Della Rocca), Doumbia.
A disposizione: Petrachi, Bogliacino, Donida, Miccoli
Allenatore: Franco Lerda
Arbitro: Niccolò Baroni di Firenze
Assistenti: Mauro Galetto di Rovigo e Giovanni Baccini di Conegliano
RETI: 11’pt Salvi (L); 16’pt Abbruzzese (L) ; 34’st Padella (B)
Ammoniti: 28’pt Scognamiglio (B); 44’pt Doumbia (L); 6’st Marotta (B); 7’st Padella (B); 16’st Caglioni (L);
Espulso: 43’st Filipe (L) per doppia ammonizione
Angoli: 7-4 per il Benevento
Fuorigioco: 5-0
Recupero: 1‘pt 4‘st

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo. Foto di rito effettuate. Le due compagini stanno prendendo posto nelle rispettive metà campo. Batterà il Benevento.
All’ 8’ primo calcio d’angolo dell’incontro. E’ per il Lecce. Uscita difettosa di Pane su uno scambio Papini-Moscardelli. L’estremo giallorosso di casa riesce in qualche modo a salvarsi in angolo uscendo sui piedi dello stesso Moscardelli. Dall’angolo conseguente il colpo di testa di Papini termina alto.
All’ 11’ Lecce in vantaggio. Gran tiro dalla trequarti di Salvi che fulmina Pane. Il portiere di casa completamente immobile. Il tiro non sembrava irresistibile.
Al 15’ altro tiro da fuori non irresistibile del Lecce. Questa volta è Carrozza a provarci, mirando il secondo palo. Pane ci arriva di un soffio e mette in angolo. Ma anche nella circostanza è sembrato sorpreso.
Al 16’ Raddoppio del Lecce. Dalla bandierina, uscita non decisa di Pane su un cross dalla sinistra. Di testa irrompe Moscardelli che coglie in pieno la traversa, riprende Abbruzzese che insacca senza difficoltà. Benevento sotto choc e di due gol.
Al 25’ punizione dalla sinistra di Campagnacci, in mischia arriva Scognamiglio che non trova lo specchio.
Al 30’ Eusepi messo giù in area da dietro. L’arbitro lascia proseguire.
Al 33’ Forcing del Benevento. Cross dalla sinistra di Pezzi, colpo di testa di Scognamiglio e palla alta di un soffio. Ma che occasione per il Benevento che ci sta mettendo il cuore.
Al 36’ Doumbia salta Scognamiglio e calcia in porta: Pane vola alla sua sinistra e mette in angolo.
Al 37’ Mazzeo in campo per Vitiello. Mossa tattica di Brini. Benevento con il 4-3-1-2. Mazzeo si posiziona dietro le due punte Eusepi e Marotta.
Termina dopo un minuto di recupero il primo tempo.
Strega sotto di due reti all’intervallo. I ragazzi di Brini castigati da due palle inattive.

SECONDO TEMPO
Squadre in campo per il secondo tempo. Palla affidata al Lecce.
Al 5’ buona azione in contropiede del Benevento con Padella che, sulla destra, riesce a servire in qualche modoMarotta. Palla non perfetta che l’ariete giallorosso riesce a malapena ad indirizzare verso la porta: libera agilmente la difesa ospite.
Al 6’ giallo pesante per Marotta. Era diffidato salterà la prossima partita.
Al 9’ Pane salva un gol uscendo su Moscardelli lanciato a rete. La difesa di casa poi chiude su un tentativo di Salvi.
Al 11’ Mazzeo ci prova dai 20 metri: tiro debole e centrale, blocca Caglioni.
Al 16’ tentativo velleitario di Agyei dalla trequarti: la sfera termina abbondantemente a lato.
Al 19’ tentativo di ‘dai e vai’ tra Lucioni ed Eusepi; ma l’ultimo passaggio, quello di Eusepi, per il difensore è di un soffio lungo: blocca Caglioni.
Al 22’ primo cambio anche per il Lecce: entra Della Rocca per Moscardelli.
Al 25’ contropiede del Lecce con Papini che serve sulla destra Carrozza, ci mette il piede Pezzi, che poi resta a terra.
Al 26’ cross in area dalla sinistra di Lopez a cercare Della Rocca. La conclusione al volo dell’attaccante del Lecce è alta.
Al 28’ angolo di Carrozza e rovesciata di Della Rocca: sfera sul fondo.
Il Benevento sembra aver mollato. Il Lecce ha in pugno la partita. Salentini costantemente nell’area dei padroni di casa.
Al 31’ secondo cambio per il Benevento: entra Kanoute, esce – a sorpresa – Agyei.
Al 34’ Il Benevento accorcia. Cross morbido di Campagnacci dalla sinistra, stacco di Padella e palla nel sacco per l’1 a 2. Gara riaperta.
Al 38’ Lerda corre ai ripari. Dentro un difensore Vinetot per un centrocampista Papini.
Al 41 terzo cambio per il Lecce: dentro Lepore per Salvi.
Al 43’ doppio giallo per Filipe Gomez: Lecce in 10.
Al 47’ sul cross dal fondo di Kanoute, la sforbiciata di Lucioni finisce alta. Bello comunque il gesto atletico del difensore accorso a dare supporto in avanti.
Termina dopo 4 minuti di recupero.
Il Benevento si sveglia troppo tardi. La rimonta dal 2-0 iniziale non riesce all’undici di Brini che paga caro gli errori del primo tempo.
Matura dunque la prima sconfitta stagionale per gli stregoni che escono dal campo comunque applauditi dal pubblico di casa.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628