Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Rocca, Riqualificazione impianto compostaggio Molinara: approvato progetto

Scritto da il 18 luglio 2014 alle 17:41 e archiviato sotto la voce Attualità, Politica. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Approvato il progetto preliminare per la riqualificazione dell’ex sito di compostaggio di Molinara e la costruzione di un impianto di digestione anaerobica di trattamento della frazione organica dei rifiuti, altrimenti detto umido, proveniente dalla raccolta differenziata (F.O.R.S.U.).

Lo stabilisce una delibera del Commissario straordinario della Provincia di Benevento Aniello Cimitile. L’importo complessivo dell’intervento è pari ad Euro 6.038.003,42 e rientra nel contesto degli interventi finanziati dalla Regione Campania per migliorare l’impiantistica per la gestione del ciclo dei rifiuti.

Il provvedimento di riqualificazione e costruzione, di cui è Responsabile Unico del Procedimento l’ing. Gennaro Fusco della Provincia, nasce nell’ambito di un programma della Giunta provinciale che aveva individuato nel 2012 la necessità, tra l’altro, di intervenire sull’impianto esistente di Molinara per realizzare due moduli di digestione anaerobica per la FORSU per complessive 6.000 tonnellate / annue. Il progetto preliminare, ora approvato dal Commissario straordinario, è stato redatto dai funzionari della Provincia arch. Raffaele Rabuano e ing. Giovanni Zosimo Maiolo, sulla base di uno studio di fattibilità curato dall’ing. Francesco Pepe dell’Università degli Studi del Sannio.

Nei prossimi giorni verrà formalmente richiesto dalla Provincia alla Regione l’accredito del finanziamento.

Nella Relazione introduttiva del progetto si legge che: “l’obiettivo dell’intervento è incrementare la capacità di trattamento della FORSU derivante dalla raccolta differenziata. Il trattamento di digestione anaerobica dovrà dare luogo alla produzione di biogas, da convertire successivamente in energia elettrica e termica, e di un prodotto finale, il cosiddetto digestato o chiarificato, che dovrà essere sottoposto ad un ulteriore trattamento aerobico di maturazione con aggiunta di materiale ligneo-cellolosico, o ad un trattamento analogo, mirante ad ottenere un prodotto di qualità tale da perdere la qualifica di rifiuto e da poter essere immesso sul mercato, o comunque ceduto come ammendante compostato misto”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628