Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

San Marco dei Cavoti, furto in abitazione: arrestata 22enne rumena

Scritto da il 17 maggio 2014 alle 12:51 e archiviato sotto la voce Cronaca. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nel giorno in cui su tutto il territorio nazionale i rappresentanti delle istituzioni e della società civile si apprestavano a celebrare la “Giornata nazionale contro le truffe agli anziani”, i militari della Stazione di San Marco dei Cavoti, durante specifici servizi disposti dal Comando Provinciale di Benevento, finalizzati alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, segnatamente i furti in appartamento, e all’identificazione e al controllo di persone sospette o di interesse operativo presenti sulle aree di competenza, hanno proceduto al controllo e al successivo arresto di L.S., cittadina rumena di ventidue anni, pregiudicata.

La donna, fermata dai militari operanti, era stata denunciata dai carabinieri di San Marco dei Cavoti lo scorso dicembre per un furto in appartamento in casa di un anziano di Molinara.

Nella circostanza, la rumena, peraltro già colpita da numerose proposte per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio in tutto il Val Fortore, unitamente ad altri due connazionali, aveva cercato in un primo tempo di raggirare con vari artifizi il malcapitato nella propria abitazione. Approfittando di un momento di distrazione, la ventiduenne era riuscita con destrezza ad introdursi in una stanza e a sottrarre da un cassetto la somma in contanti di duemila euro, dandosi successivamente alla fuga.

A seguito della denuncia della vittima del reato e della conseguente e immediata attività investigativa dei carabinieri della Stazione di San Marco dei Cavoti, coadiuvati dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo, era stato possibile individuare i responsabili di quanto accaduto, provenienti dalla provincia di Napoli, e deferirli così all’Autorità Giudiziaria di Benevento.

La donna, quindi, fermata e controllata nuovamente dai carabinieri nella giornata odierna a bordo di una potente autovettura “Audi”, è stata sottoposta a fermo dal magistrato che aveva coordinato l’inchiesta relativa, dottor Giovanni Tartaglia Polcini, al fine di tutelare la collettività dal pericolo di reiterazione di fatti analoghi.

La romena è stata tradotta tempestivamente alla Casa Circondariale del capoluogo sannita.

Quest’ultimo risultato è stato ottenuto attraverso la stretta collaborazione tra carabinieri e magistratura, e reso possibile dalla costante presenza dell’Arma sul territorio.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628