Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Forum delle Culture, un fine settimana fitto di appuntamenti

Scritto da il 17 maggio 2014 alle 11:03 e archiviato sotto la voce Cultura & Spettacoli, Primo Piano. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

  Sarà il vino l’elemento di spicco del primo appuntamento del cartellone di questo fine settimana del Forum Universale delle Culture Napoli e Campania – Città di Benevento, in programma fino al 22 giugno prossimo.

  Domani e domenica, durante gli orari di apertura dell’Enoteca, allestita nei locali di Palazzo Paolo V, saranno presentati, dal Consorzio di Tutela dei Vini dell’Irpinia, presso il Banco di Assaggio degli ospiti,  i vini: Taurasi, Greco di Tufo, Fiano e Falanghina. L’iniziativa sarà curata dall’associazione nazionale delle Città del Vino che, per le ore 16 di domani, sempre a Palazzo Paolo V, punterà i fari sul binomio vino-salute, in un convegno dal tema: “Dal french paradoxe al consumo moderato e consapevole”. All’incontro, moderato da Stefano Ciatti, interverranno: Maurizio Masini, Giorgio Ciacci, Laura De Gara e Nicola Bortoli.

  Alle ore 16, inoltre, riprenderanno le passeggiate culturali “Scopriamo Benevento”, proposte dall’associazione Verehia e tese, attraverso un emozionante viaggio nel tempo, ad approfondire la conoscenza delle bellezze storico-artistiche della città. La stessa attività sarà riproposta domenica 18, con inizio alle ore 10. 

  Il Teatro De Simone, alle ore 17, invece, ospiterà un attraente spazio per ragazzi. Il Teatro Eidos, infatti, presenterà  “Salviamo l’ultima lenticchia”, scritto e diretto da Virginio De Matteo e riproposto anche domenica alle ore 17. La messinscena, dai ritmi tanto serrati quanto frizzanti, pone l’accento sulla tutela dell’ambiente, con la speranza di creare una maggiore sensibilità sull’argomento attraverso il teatro, il mezzo culturale più antico del mondo. Fra gli interpreti: Raffaella Mirra, Mimmo Soricelli, Martina Iorio e Vincenzo De Matteo.

  Il programma di domani sarà chiuso da un evento musicale molto atteso. M’ Barka Ben Taleb sarà la protagonista, dalle ore 21 all’Arena del Sacramento, di “Onda mediterranea”. Un concerto curato dall’associazione ATE e con ospiti Enzo Gragnaniello e Raiz; mentre, la band sarà formata da: Arcangelo Michele Caso (violoncello e bouzouki), Giosi Cincotti (tasterie, fisarmonica e arrangiamenti), Corrado Paonessa (chitarra), Michele Maione (percussioni) e Tonico 70 (dj).

  Con M’ Barka Ben Taleb le melodie arabe invaderanno il cuore della città. Un’artista tanto brava quanto bella, ma anche sensuale e rabbiosa, e molto abile a fondere energia e grazia, tradizione e modernità. Il suo sarà anche un omaggio alla città: presenterà in anteprima dal vivo, “Je t’aime moi non plus”, in una inedita versione etnofunk del celebre brano di Serge Gainsbourg. L’interprete italo-tunisina ha iniziato la carriera come vocalist di Tony Esposito e di Eugenio Bennato e, in seguito, ha collaborato con James Senese, Enzo Gragnaniello, Franco Del Prete e altri musicisti napoletani. Senza dimenticare la sua partecipazione, fra le protagoniste, al film “Passione” di John Turturro che la porta a esibirsi in “Passione tour” (2012), spettacolo proposto sui palchi di tutt’Italia con numerosi elementi di spicco della musica partenopea. Lo scorso anno è tornata a lavorare sul set con Turturro in “Fading Gigolo”, con Woody Allen e Sharon Stone, al momento nelle sale cinematografiche italiane con il titolo di “Gigolò per caso”.

   Domenica 18 maggio, inoltre, alle ore 18, 19 e 20, nuovo triplo appuntamento con “Il vino è un composto di luce” (Suggestioni da un rito millenario), portato in scena dall’associazione Magnifico Visbaal Teatro, con interpreti: Giusy De Rienzo, Katiuscia Romano, Newton Fusco, Rosaria Aragiusto e Peppe Fonzo (che ne firma sia la drammaturgia sia la regia), per la consulenza musicale di Dario Miranda.

  Si tratta di un tragitto unico e irripetibile presentato negli spazi del Museo Arcos, teso a esplorare il mondo contadino ricco di quella filosofia pratica, dell’arte del gesto ripetuto e consapevole e, nello stesso tempo, a raccontare il vino attraverso canti di lavoro, gag, visioni filosofiche ed esperienze sensoriali.

  Sempre domenica 18 maggio, alle ore 10 presso Palazzo Paolo V, invece, un Laboratorio della Terra dal titolo “Leguminosa” inaugurerà la mostra fotografica “Facce da Fagiolo”, che ritrae i produttori del Fagiolo Rosso di Lucca, Presidio Slow Food ed è a cura di Slow Food Lucca – Compitese – Orti Lucchesi. Al Laboratorio della Terra interverranno: Eugenio Signoroni (Slow Food Editore), Bruno Sodano (Consigliere Nazionale Slow Food Italia) e Michele Ferrante (Produttore del Fagiolo di Controne, Presidio Slow Food). Condurrà l’incontro Giuseppe Orefice, Presidente Slow Food Campania e Basilicata. 

  Sabato 17 e domenica 18 maggio inoltre presso l’Olioteca e lo spazio dedicato all’Arca del Gusto, saranno proposte attività didattiche gratuite e giochi sui legumi, a cura del gruppo Educazione Slow Food Campania.

  La biglietteria per la prevendita (0824 1740835), presso Palazzo Paolo V, resterà aperta fino a domenica dalle ore 11 alle 13 e dalle ore 16 alle 18; il botteghino, invece, sarà aperto un’ora prima dello spettacolo presso la sede prescelta per l’evento. Per la prenotazione dei biglietti riservati ai residenti fuori provincia sono stati predisposti due numeri di telefono: 328 9499545 (responsabile biglietteria) e 347 1000883 (segreteria organizzativa).

  L’Olioteca e l’Enoteca sono aperte: la mattina dalle 11 alle 13 e il pomeriggio dalle 18,30 alle 20,30. Per questo fine settimana, in via promozionale, tutte le degustazioni saranno gratuite; mentre, gli spettacoli teatrali/concerti avranno un costo di 10 euro (under 12: 5 euro, under 26 e over 65: 8 euro).

 Il Forum Universale delle Culture è presente con un profilo su Facebook, oltre ad avere un sito internet con le informazioni (www.forumculturebenevento.it) ed un info point (0824 1740835), con orari di apertura mattina e pomeriggio dal lunedì al giovedì dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18; mentre dal venerdì alla domenica (gli orari coincidono con gli orari della biglietteria) dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628