Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Partito il progetto ‘Longobardo Anch’Io’, già mille e duecento adesioni

Scritto da il 15 ottobre 2014 alle 18:04 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

 E’ partito questa mattina il progetto ‘Longobardo Anch’Io’ promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Benevento e rivolto agli alunni, ai professori e ai dirigenti scolastici di tutte le scuole Medie della provincia.

 Alle 9.30 gli alunni della Media Pascoli e del Convitto Nazionale hanno inaugurato il percorso tra le principali testimonianze di epoca Longobarda. 

 Il progetto “Longobardo Anch’Io” prevede, infatti, delle visite didattiche completamente  gratuite, dedicate agli alunni delle Media di tutti gli Istituti della provincia di Benevento, sulla storia, la cultura e l’arte dei Longobardi. Gli alunni sono coinvolti in itinerari che comprendono la cinta muraria longobarda, la sezione Longobardia Minor del museo del Sannio, la chiesa di Santa Sofia e la ex-chiesa di Sant’Ilario, e che si concludono a Palazzo Paolo V, dove è allestita la  mostra “Trame Longobarde” proveniente da Spoleto. Il tutto senza aggravi né per le scuole né per le famiglie. Il Comune, infatti si fa carico sia dei costi dei biglietti, grazie ad un protocollo sottoscritto con la Provincia, che di quello del trasporto grazie al supporto dell’Amts che mette a disposizione il proprio pullman granturismo.

 Alle 11.00 aPalazzo Paolo V il vicesindaco e assessore alla Cultura, Raffaele Del Vecchio, ha inaugurato anche la mostra ‘Trame Longobarde’ curata dall’archeologa Glenda Giampaoli e promossa dall’associazione ‘Italia Langobardorum’. 

 “Lo scopo di questa iniziativa – ha spiegato il vicesindaco agli alunni e professori presenti – è quello di farvi conoscere la nostra storia. Tutti noi, infatti, siamo un po’ longobardi. E voi stamattina avete fatto un tour tra quelle che sono le principali testimonianze che il popolo longobardo ci ha lasciato. In particolare la nostra straordinaria Chiesa di Santa Sofia, patrimonio dell’Unesco. Oggi pomeriggio – ha poi continuato Del Vecchio – ci sarà poi un momento di formazione dedicato ai vostri professori per fare in modo che lo studio delle nostre origini longobarde prosegua anche a scuola, al di fuori dei percorsi di questa mattina”. 

 A seguire si è svolta anche una lezione all’aperto sulle “trame longobarde” con l’utilizzo di piccoli telai. I giovani alunni, guidati dall’archeologa Giampaoli, si sono cimentati nell’utilizzo delle tavolette per la tessitura. Prima di fare ritorno alle rispettive scuole hanno anche ricevuto in regalo il libro sull’Italia dei Longobardi realizzato dall’Associazione Italia Langobardorum con il contributo del Mibac. 

 Nel pomeriggio, sempre a Palazzo Paolo V, si è svolta quindi la prima lezione dedicata ai professori e ai dirigenti scolastici delle scuole Medie della Provincia e curata della professoressa Rossella Del Prete. Relatore della prima tranche formativa è stata l’archeologa esperta di tessuti, Glenda Giampaoli. Nel corso dell’incontro è stato reso noto il calendario per i successivi incontri di formazione dedicati ai professori.

 Il progetto “Longobardo Anch’Io” nel corso di pochi giorni ha già fatto registrare un grande successo di adesioni. Al momento, infatti, sono già pervenute circa mille e duecento adesioni tra professori e alunni coinvolti.

 

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628