Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

A Faicchio ritorna ‘Musica e Sapori’: dal 12 al 14 settembre

Scritto da il 14 agosto 2014 alle 12:07 e archiviato sotto la voce Foto, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

A Faicchio ritorna ‘Musica e Sapori’: dal 12 al 14 settembre

Dopo un anno di pausa, a Faicchio in Contrada Cortesano, ritorna il tradizionale evento Musica & Sapori. Il 12-13-14 settembre 2014, tre serate dedicate alla musica e ai prodotti tipici delle Terre di Faicchio. Dal “coniglio porchettato”, specialità tanto richiesta in questo evento, alla carne con i peperoni, dagli gnocchi fatti a mano ad una varietà di arrosti accompagnati da ottimi vini delle vigne faicchiane.  Il tutto unito a spettacoli musicali dedicati agli amanti del ballo latino americano, liscio e tanto altro che allieteranno le tre serate. Il tutto nella cornice di un luogo immerso nella natura e nella scenografia di Monte Acero, monte che sovrasta la contrada Cortesano o detta anche “Castelluccio”. La contrada era parte dell’antico feudo di Marafi; da un antico manoscritto del 1446 risulta essere una delle 5 parrocchie incorporate alle rendite della Chiesa Matrice di Maria SS. Dell’Assunta con il nome di S.Andrea di Cortisano.
Sulle pendici del Monte Acero si trovano i resti di un’Arce del IV secolo a.C. e mura megalitiche in opera poligonale, unici ruderi della rocca annoverata tra i maggiori esempi dell’architettura militare Sannita; le mura che si svolgono lungo un perimetro irregolare di circa 3 km., e alte mediamente 3,5mt., sono costituite da grossi blocchi poligonali tendenti al rettangolare, ricavati nel calcare stratificato del monte.
Un’antica leggenda medioevale racconta che sul Monte Acero avevano stabilito la loro residenza un gruppo di fate e che queste, per approvvigionarsi di acqua dal sottostante Titerno, calassero un secchio legato a un filo di capello. La leggenda trae spunto dalla presenza di una grotta, detta ‘delle fate’, probabilmente un tempio sotterraneo del periodo sannita, e da un tratturo, visibile sulle pendici del monte, che, complice una emanazione di gas sulfureo, risulta a tutt’oggi privo di vegetazione. Musica & Sapori, tra cultura, cucina e prodotti tipici, vi aspetta il 12-13-14 Settembre2014 in Contrada Cortesano, via Provinciale – Faicchio (BN) – Ampio parcheggio.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628