Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Grande compattezza, Benevento avanti!

Scritto da il 11 maggio 2014 alle 19:02 e archiviato sotto la voce Calcio, Sport, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Innanzitutto le formazioni ufficiali:

CATANZARO (3-5-2): Bindi; Rigione, Vitiello, Ferraro; Marchi, Russotto, Vacca, Benedetti, Sabatino; Germinale, Martignago. A disposizione: Scuffia, Bacchetti, Catacchini, Di Chiara, Casini, Morosini, Madonia. All.: Brevi.

BENEVENTO (4-2-3-1): Baiocco; Dicuonzo, Padella, Mengoni, Som; Davì, Di Deo; Melara, Mancosu, Negro; Evacuo. A disposizione: Piscitelli, Celjak, Doninelli, Montiel, Guerra, Campagnacci, Espinal. All.: Brini.

Come da copione i primi minuti sono di studio tra le due squadre. Germinale prova a fare il furbo e sul cross di Sabatino insacca con le mani: gol annullato e cartellino giallo per il numero 11.

Al 13′ bel tiro di Russotto dai 25 metri con Baiocco pronto a deviare in angolo.

Al 15′ il primo macigno sannita si abbatte sui giallorossi calabresi: Vitiello sbaglia ed Evacuo gli ruba la palla, serve Melara ed è 0-1.

Col trascorrere dei minuti la partita si infiamma, ma il Catanzaro cerca il gol del pareggio con conclusioni dalla distanza mentre il Benevento è costretto ad arretrare un po’ il proprio baricentro cercando di chiudere tutti gli spazi.

Al 38’, dopo qualche minuto di confusione, arriva il pareggio del Catanzaro con Germinale, ex di turno al pari di Vacca e Ferraro: su azione d’angolo l’attaccante giallorosso stacca di testa e insacca facendo letteralmente esplodere il Ceravolo.

Squadre negli spogliatoi per la fine del primo tempo.

Al 72′ il Benevento torna ancora in vantaggio, con Padella che segna la rete decisiva sfruttando un perfetto assist di Melara infilando la palla sotto la traversa di Bindi.

I padroni di casa si disuniscono: Il gol del vantaggio di Padella ha tagliato, anzi spezzato loro le gambe: neanche un’azione pericolosa, tanti palloni buttati e l’11 sannita che si difende senza rischiare fino al 94′.

Finisce il match, va meritatamente avanti il Benevento e per il Catanzaro prosegue la maledizione dei playoff (e in terra sannita ne sappiamo qualcosa…).

Per i sanniti è un risultato di grande prestigio, e la squadra del presidente Vigorito ha offerto una prova di grande compattezza.

 

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628