Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

A Molinara è andato in scena lo spettacolo degli studenti del Livatino

Scritto da il 3 maggio 2014 alle 09:46 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Atmosfera da “Livatino”, ieri mattina, nei pressi di Palazzo Ionni a Molinara. Il liceo Classico “Rosario Livatino” di San Marco dei Cavoti ha presentato, infatti, la rappresentazione teatrale “Il Cantico dei Cantici”.
Un vero grido di raffinatezza liceale si è esteso tra le mura del palazzo antico di Molinara. Emozioni in sala da parte di tutti. Oltre ai ragazzi coinvolti in prima persona e alla docente organizzatrice del tutto, Lucia Gangale, presenti all’incontro teatrale anche altri professori ed allievi dell’istituto, genitori degli alunni e tra le autorità il sindaco del paese, Giuseppe Addabbo. La manifestazione ha preso il via intorno alle 11.00 e ha visto la performance degli allievi in azione. A presentare sono stati Ilaria Cilenti e Pio Zurlo. Come aiuto regia Eleonora Orlando. L’amato e l’amata, Angelo Cocca e Giulia D’Arcangelo, sono stati di una dolcezza e profondità infinita, nel recitare le battute soavi del cantico.
Ci viene da fare una riflessione, dopo aver udito con piacere i vari momenti di espressione letteraria. L’amore totale muove tutto, oggi come ieri, forse è l’unico movente di vita ad essere una costante nel mondo reale, così come in quello classico. “Unica è la mia colomba, il tuo tutto”, frase espressa dall’amato nei confronti dell’amata.
Durante la teatralità, tre canti sono stati intonati da Sabrina Gentilcore, in qualità di cantante per l’evento, accompagnata dalle performance alla chitarra di Marianna De Tommasi.
“Per noi innamorati” di Gianni Togni, “Un amore così grande” di Claudio Villa e “Too much love kill you” dei Queen, sono state le colonne sonore dell’amore raccontato.
La voce di Gentilcore ha risuonato nei cuori di tutti, soprattutto sulle note di “Un amore così grande”.
Brividi reali e profondi hanno evidenziato la performance canora, unendosi alla verità delle parole e delle sensazioni divine e naturale che l’amore percepisce e produce.
Soddisfatto il sindaco Addabbo per la collaborazione tra la scuola e l’Amministrazione.
“La cultura – ha affermato – è un perno per la società. Bisogna investire in cultura, perché la scuola ha le chiave del tutto”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628