Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Lonardo: ‘Benevento al 3° posto tra i Comuni con più di 50mila abitanti e al 2° tra i capoluoghi di Provincia.

Scritto da il 30 ottobre 2013 alle 19:30 e archiviato sotto la voce Ambiente. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

‘Dopo il lusinghiero risultato conseguito dal Comune di Benevento nel Rapporto Ecosistema Urbano 2012, che ricordiamo ci ha visti al primo posto in Italia tra le piccole Città per minor produzione annua procapite di rifiuti urbani e al 7° posto per il miglior rapporto tra rifiuti differenziati e totale dei rifiuti prodotti, grazie al superamento del 63% di raccolta differenziata – scrive il Presidente dell’Asia Lucio Lonardo – oggi dobbiamo registrare una ulteriore significativa gratificazione per essere stati premiati, nel’ambito dei Comuni Ricicloni della Campania, come 3° classificato tra i Comuni migliori al di sopra dei 50.000 abitanti, e come 2° classificato tra i capoluoghi di Provincia, superati solo dalla solita Salerno.

E’ chiaro che il gap da colmare risente, in maniera preponderante, dal fatto che la Città costiera può contare su quegli impianti a noi atavicamente negati oltre alla possibilità di schierare sul territorio un centinaio di sentinelle ambientali, efficace baluardo contro gli ‘inzivados’ locali che da noi invece continuano a scorazzare allo stato brado.

Dal 10 gennaio del prossimo anno, grazie al nuovo sistema di raccolta dei rifiuti differenziati nelle contrade con l’ausilio delle isole ecologici mobili con annessa videosorveglianza e conseguente scomparsa totale dei cassonetti, Asia e Comune contano di migliorare la loro posizione nel Gotha dei Comuni Ricicloni grazie anche alla collaborazione dei cittadini virtuosi già schierati in campo e magari grazie all’arruolamento di qualche new entry attualmente militante tra gli ignavi e i pigri: è questa la conditio sine qua non per superare la soglia del 65%  per ridurre ulteriormente il costo del conferimento dei rifiuti agli impianti.

Il sogno nel cassetto è quello di poter veder finalmente realizzato sul nostro territorio un digestore anaerobico per il trattamento della frazione umida differenziata,  cosa che farebbe veramente lievitare il rapporto costo-beneficio a favore del secondo!.. Nel corso dell’incontro odierno, lo stesso rappresentante del Comune di Salerno, nonostante la presenza di alcuni impianti sul territorio, ha asserito che, fermo restante gli ottimi risultati raggiunti, non saranno più in grado di sostenere l’impatto economico per la corretta gestione dei rifiuti se non dovesse cambiare il Piano Regionale e alcune normative nazionali.

Per intanto ci sentiamo in dovere di ringraziare ancora una volta i cittadini di Benevento per il senso civico sin qui dimostrato con la promessa di un rinnovato impegno per trovare soluzioni adeguate anche nello spazzamento il quale ahimè non ha bisogno di particolari alchimie se non quello di adeguare la pianta organica alle necessità di120 kmquadrati di territorio.

L’avere l’Asia i bilanci in ordine potrebbe però, a breve, consentirci di poter risolvere definitivamente anche questo problema’.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628