Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Atina Jazz, Luca Aquino suonerà con i suoi maestri Enrico Rava e Paolo Fresu

Scritto da il 26 luglio 2013 alle 20:09 e archiviato sotto la voce Foto, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Atina Jazz, Luca Aquino suonerà con i suoi maestri Enrico Rava e Paolo Fresu

Il 28 luglio alle ore 21.30 ad Atina Jazz, Luca Aquino suonerà con i suoi maestri Enrico Rava e Paolo Fresu. Regaleranno al pubblico del rinomato festival un tributo a Chet Baker a nove pistoni, insieme a Francesco Diodati alla chitarra, Gabriele Evangelista al contrabbasso e Enrico Morello alla batteria. Ancora una soddisfazione per Luca e il Sannio.

Di seguito un testo dello stesso Luca, pubblicato sulla rivista Jazz Off.

 
Chet è un cane !
Vivevo a Napoli e studiavo economia alla Federico II ma quel soffio mi cambiò la vita. Ricordo perfettamente l’emozione e la pace al primo ascolto di Chet. Una bolla d’aria sparata tra le nuvole. Uno squillo di gioia infinita. Il cuore, invaso da beatitudine e dolcezza ha inseguito per anni quel suono, alla ricerca del mio poi scovato. Un’ossessione. Ore a ripetere le sue frasi. Appunto, le sue. Acquistai quasi tutte le registrazioni di Chet Baker, belle e brutte. Leggevo il suo nome sulle copertine e, pietrificato, pronunciavo a malapena quelle quattro lettere, così soavi. Oggi  libero, mi ritrovo tutti i giorni ad esclamare: “Cheeeet scendi dal divano! Cheeet non dar fastidio a Liz! Cheeet, seduto! Cheeeet prendi il guinzaglio che si scende dai.”. E già, adesso Chet è il nome del mio compagno di viaggi a quattro zampe, sempre allegro e simpatico. Anche Baker lo era e trasmetteva gioia così come Clifford e Cannonball. Forse più contenuta, meno dichiarata ma sempre coinvolgente. Il suo suono, il suo sorriso divino, sono per me una carezza, ritrovata grazie ad un fantastico cagnolino. Si è portati ad associare Chet alle tenebre ma non è così. Miles era l’ombroso, il caliginoso. Chet era un dolce romanticone gremito di humor che intonava canzoni d’amore come un angelo. Insieme a Jon Hassell, i due trombettisti che mi trasmettono emozioni simili sono Paolo Fresu ed Enrico Rava e, per caso, parlando con Maurizio Ghini, abbiamo ideato un tributo a nove pistoni a Baker, per Atina. 
Il 28 luglio in platea, in prima fila, un quadrupede.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628