Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Orlandi: “Abbiamo provato a fare la nostra partita”

Scritto da il 24 novembre 2013 alle 18:30 e archiviato sotto la voce Calcio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Troppo forte questo Benevento per il Barletta. Ma i biancorossi hanno fatto la loro partita, provando a impensierire i giallorossi. Questa in sintesi l’analisi sul match di Nevio Orlandi, il tecnico dei pugliesi.
“Nei primi 20 minuti abbiamo dimostrato di poter fare una buona gara. Poi i due gol in pochi minuti e il successivo su punizione ci hanno stordito. Non era facile riprendersi. Noi comunque abbiamo creato le nostre occasioni, andando più volte al tiro. Merito al Benevento che ha fatto una buona partita. Veniva da sei gare senza vincere e doveva dimostrare qualcosa al suo pubblico. Noi tutto sommato abbiamo fatto una buona gara contro un avversario superiore. I ragazzi hanno risposto bene anche quando ho provato a cambiare modulo.
Se ci aspettavamo questo Benevento? Sì, me l’ho aspettavo così, anche con questo schieramento. Montiel lo conosco bene e non mi ha stupito vederlo in quella posizione.
Campionato falsato? Il nostro obiettivo primario è arrivare il più in alto possibile in classifica. Poi vogliamo far crescere i nostri giovani e valorizzare il patrimonio della società. La questione delle squadre dispari in un girone, delle non retrocessioni e di una forbice più ampia per i playoff è affare della Lega. E’ da chiedere ai suoi vertici.
Sui sanniti infine dice: “Il Benevento è una squadra attrezzata che ha tutti i numeri per centrare i play off”.

Parla di “blackout” Fabrizio Di Bella, difensore del Barletta Calcio. “Un blackout in cui abbiamo preso due gol. Poi è arrivato anche il terzo. Non mi aspettavo di andare all’intervallo sotto di 3–0. Mi sono anche un po’ vergognato. Negli spogliatoi ci siamo guardati in faccia e abbiamo provato a reagire. Alla fine ne abbiamo fatti due. Ma cose del genere non devono più accadere.
La non retrocessione può provocare una mancanza di stimoli, ma siamo professionisti e dobbiamo fare tutti il nostro dovere. In classifica non siamo messi bene. Siamo un po’ tutti responsabile per questa situazione. Abbiamo però intrapreso questo progetto e dobbiamo lavorare tutti fino alla fine per uscirne fuori. Mollare ora sarebbe una catastrofe”.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628