Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Mercato di Campagna Amica, al via gli appuntamenti di degustazione

Scritto da il 23 ottobre 2013 alle 13:12 e archiviato sotto la voce Attualit√†. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Al via gli appuntamenti di degustazione presso il Mercato di Campagna Amica di via Porta Rufina a Benevento. Il primo evento ‚ÄúE‚Äô tempo di castagne‚ÄĚ, organizzato dalla Coldiretti Benevento, √® in programma, venerd√¨ 25 ottobre dalle 9,30 alle 12,00.

            Un evento speciale per i tanti consumatori che si recheranno al Mercato per acquistare castagne e prodotti agroalimentari  direttamente dalle aziende agricole:  per l’occasione potranno degustare le prelibate caldarroste del Sannio prodotte al momento.

            Con questa iniziativa la Coldiretti Benevento vuole anche porre in risalto la crisi che sta interessando il comparto castanicolo campano e, quindi, anche quello sannita che sta facendo registrare un pericoloso calo del fatturato della filiera dovuto ad una forte diminuzione della produzione a causa della diffusione di un insetto, proveniente dalla Cina, il Cinipide Galligeno del Castagno che aggredisce la pianta depositando le sue uova su gemme e foglie. 

Gli attacchi di questo temibile fitofago stanno determinando gravi danni sia  per quanto riguarda la produzione di frutti, ma anche con riferimento agli accrescimenti legnosi.

            In provincia di Benevento la coltura del castagno è limitata alle zone di Vitulano e Tocco Caudio, sulle pendici del Monte Taburno РCamposauro, a Cusano Mutri, all’area delle pendici  Matese e Pannarano ai piedi del Partenio. La filiera castanicola sannita mantiene  la sua importanza economica e sociale e si nota dal crescente interesse che suscita in giovani imprenditori che hanno abbandonato il sistema tradizionale (del bosco spontaneo di castagni) dedicandosi a nuovi impianti tecnicamente avanzati e condotti in maniera professionale.

            Per contrastare il continuo propagarsi di focolai di imenotteri cinipide, la Regione Campania sta  praticando la lotta biologica attraverso lanci di antagonisti a questo insetto e nonostante ciò il fenomeno persiste ed è purtroppo ancora virulento.

¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† ‚ÄúI lanci programmati – spiega il presidente della Coldiretti Benevento Gennaro Masiello – vanno sicuramente bene ma √® necessario che siano incrementati e maggiormente diffusi su tutti i territori interessati. La Regione assume un ruolo fondamentale in questa che √® una vera battaglia contro il rischio di scomparsa della produzione castanicola campana perch√© il singolo produttore da solo non riuscir√† mai a difendere nemmeno il singolo appezzamento. Oltre all‚Äôincremento della lotta biologica dalla Regione attendiamo anche un‚Äôazione di sostegno ai tentativi di aggregazione e valorizzazione che la filiera sta cercando di realizzare‚ÄĚ.

¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† Secondo il presidente Masiello ‚Äútutto ci√≤ che si fa in favore della castanicoltura lo si fa in favore di un settore che ha un‚Äôimportanza notevole, sia economica che sociale, in molte aree collinari e montane questo settore svolge un ruolo fondamentale, oltre che per la produzione dei frutti e del legno, anche per il presidio del territorio e per la salvaguardia dell‚Äôassetto ambientale e idrogeologico‚ÄĚ.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628