Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

E se tornasse il Meeting dei Giovani a Pago Veiano?

Scritto da il 19 agosto 2013 alle 11:44 e archiviato sotto la voce Foto, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

E se tornasse il Meeting dei Giovani a Pago Veiano?

Girando su Internet ci siamo imbattuti in un gruppo facebook “Amici di don Ugo”. Il gruppo, fondato da alcuni sammartinesi , ricorda il compianto sacerdote Ugo Della Camera, che prima di sbarcare a San Martino Valle Caudina aveva esercitato il suo ministero sacerdotale a Pago Veiano, negli anni Ottanta. Quello che colpisce è la quantità di manifestazioni di affetto per questo esemplare parroco tanto impegnato nel sociale e pronto a dare vita a manifestazioni che avessero i giovani della comunità come veri protagonisti, all’insegna del motto “chi non fa non sbaglia”. Altra cosa che colpisce, per contro, è la dimenticanza nella quale questo sacerdote versa nella collettività di Pago, che magari lo porterà nel cuore, ma che non si è mai attivata, al contrario dei sammartinesi, per ricordare in qualche modo il suo operato o per continuare l’opera meritoria di cui egli si fece portatore durante il suo sacerdozio in questo comune. Qualche estemporaneo canto popolare da lui composto cantato in qualche sagra paesana o in qualche matrimonio non rende il dovuto omaggio alla sua figura ed alla sua azione tra i pagoveianesi. Ma i disegni della Provvidenza sono infiniti ed imprevedibili, ed anche avendo don Ugo lasciato con vero rimpianto, profonda amarezza ed anche acuto dolore il suo Pago Veiano, fu dalla Provvidenza stessa dirottato presso il comune caudino sopra citato, dove ha continuato a gettare semi che poi sono prosperati fin dopo la sua morte.

Arrivato a San Martino, don Ugo esportò la sua futuristica invenzione che aveva partorito dalla sua mente nel periodo pagoveianese, e cioè il bellissimo “Meeting dei Giovani”, che era capace di coinvolgere, unire, motivare i giovani del paese e dare loro un sicuro punto di riferimento, facendo dimenticare altre e meno salutari “distrazioni”. Perché li impegnava, li metteva in movimento tra i compaesani per mobilitare consensi e per smuovere altri ragazzi, c’erano prove canore o musicali da fare, materiali da stampare, giochi giovanili e competizioni da preparare…

Un lavoro imponente ed encomiabile, realizzato con risorse quasi nulle, nella convinzione che per rendere migliori i nostri paesi bisogna mobilitare forze giovani e creative, senza troppo attardarsi sui finanziamenti pubblici. E fa specie vedere come, al posto dell’attuale e continuativo piagnisteo degli amministratori, perennemente a corto di idee e di soldi, trent’anni fa si fosse molto più avanti di oggi rispetto alla vita sociale e culturale che a Pago Veiano si svolge.

Ed allora, perché non raccogliere la geniale idea di don Ugo e dedicargli anche un memorial? Di tipo sportivo, musicale, artistico, o tutto ciò che ha a che fare con la creatività, cioè che rispecchi il tipo dinamico e creativo che egli era? Magari i giovani, il Forum dei giovani e quant’altro potrebbero raccogliere e fare propria questa idea. Così smetteremmo di assistere alle lamentele dei cittadini su facebook, che in grande quantità dicono di avere auspicato un cambiamento, ed invece devono registrare, stando a quello che dicono sui social network (strumento molto amato anche da chi amministra oggi il paese), “vita sociale zero”, “l’acqua che manca”, “la mancanza di illuminazione a via Vittorio Veneto, mentre gli altri paesi hanno superato da decenni questi problemi”, ecc. ecc.

Non è forse un caso che, mentre tutti i paesi del Fortore e la vicina Pietrelcina, hanno dei cartelloni estivi ricchissimi, Pago Veiano è l’unico paese che, dopo la festa di San Donato, non ha nient’altro da offrire ai suoi abitanti ed ai suoi emigranti che ritornano in paese per il periodo estivo.

A titolo puramente indicativo alleghiamo una locandina di come potrebbe essere siffatto evento. Magari dall’alto don Ugo ci assiste con una sua potente preghiera…

 LUCIA GANGALE

 

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628