Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Benevento in Bancarella, La Monaca: ‘Un modo di far vivere la città ed attrarre turisti’

Scritto da il 18 maggio 2013 alle 17:03 e archiviato sotto la voce Attualità, Foto, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Benevento in Bancarella, La Monaca: ‘Un modo di far vivere la città ed attrarre turisti’

‘Chiunque, sia esso nato al Sud dell’Italia, o che abbia un po’ di capacità intellettive, alle esternazioni razziste di alcuni partiti del Nord Italia, non può che restare sconcertato e dispiaciuto’. E’ quanto scrive in una nota Luigi La Monaca – Presidente Provinciale Ekoclub International.

‘Il termine “terroni”, coniato da qualche “buontempone” del Nord Italia, è diventato un marchio per tutti quelli che provengono dal sud dello stivale e che, in maniera, spesso illogica, conservano abitudini che con il vivere civile hanno poco a che vedere. Terroni, qualche decennio di anni or sono, era il termine per definire gli emigrati dal sud al nord dell’Italia e, soprattutto, per stigmatizzare un comportamento poco consono al vivere civile, come il coltivare pomodori nelle vasche da bagno negli appartamenti che i proprietari del nord fittavano ai meridionali. Passeggiando per il centro di Benevento, per il tanto decantato centro storico, nei pressi della Chiesa di Santa Sofia, patrimonio dell’U.N.E.S.C.O., molti torti, ancora oggi, non possono essere attribuiti ai padani. La cosa più facile, è criticare chi amministra la cosa pubblica e tacciare il Comune d’inefficienza ma, quanti si chiedono: “E chi riduce così il centro storico, come deve essere definito”? E’ una lotta impari tra chi sporca e danneggia tutto, e chi, con mezzi risicatissimi, deve tutelare il decoro cittadino. Si badi bene, chi amministra può e deve fare sempre meglio ma, a tutto c’è un limite! Nelle foto che Ekoclub ha realizzato questa mattina, c’è il riassunto di una società composta da incivili (naturalmente con le dovute eccezioni), gente che distrugge segnali stradali e indicazioni dei monumenti, come accade in Via Bartolomeo Camerario dove, l’insegna che indicava il Conservatorio, dopo essere stata imbrattata “giace” divelta sulla strada, bicchieri di plastica abbandonati sul tetto di un’auto in sosta e, ciliegina sulla torta, in Piazza Piano di Corte, un oblò di lavatrice abbandonato ai piedi di un lampione della pubblica illuminazione. Di esempi ce ne sarebbero tantissimi ma, la domanda che si pone Ekoclub International e il suo Presidente LuigiLa Monaca è la seguente: “ E’ mai possibile che, dopo anni d’istruzione obbligatoria e di messaggi a favore dell’ambiente e del rispetto della cosa pubblica, a Benevento ci siano ancora dei vandali che, come unico scopo della loro insignificante esistenza, hanno quello di distruggere tutto e, in modo particolare, l’immagine di una città che, grazie alla sua dimensione e alle sue risorse monumentali, dovrebbe essere un gioiello e un giardino per l’intera Campania”? La fortuna vuole che, qualche imprenditore lungimirante, tenta di sollevare il livello della città e destarla dal perenne torpore, ci riferiamo in particolare agli organizzatori di “Benevento In Bancarella”, manifestazione simpatica e interessante che, periodicamente si svolge in città. Un modo di far vivere Benevento e di attrarre un po’ di turisti ma, la manifestazione riuscirebbe meglio se, le passeggiate per il centro storico non fossero funestate dalla presenza del passaggio delle “orde di barbari”.

 

 

1 Risposta per “Benevento in Bancarella, La Monaca: ‘Un modo di far vivere la città ed attrarre turisti’”

  1. [...] di far vivere la città …Il Sannita.itPasseggiando per il centro di Benevento, per Source: leggi tutto… Posted in Ultimissime ← Previous Cerca…Fonti Consigliate: Diventa anche tu una [...]

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628