Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Melizzano, picchia la moglie d’avanti ai figli: arrestato

Scritto da il 17 ottobre 2013 alle 12:42 e archiviato sotto la voce Cronaca. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nella prime ore della mattinata odierna i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cerreto Sannita, unitamente a personale della Stazione dello stesso reparto,  hanno tratto in arresto un 54enne, agricoltore, di Melizzano, pregiudicato, responsabile di maltrattamenti nei confronti della moglie e dei figli. L’arresto è stato eseguito nella decorsa notte quando un vicino ha chiamato la centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Cerreto Sannita, per denunciare una violenta aggressione in atto posta in essere da parte di un uomo nei confronti della moglie, 52enne, casalinga. Nell’abitazione occupata dalla coppia i vicini avevano udito i pianti disperati dei figli, minori, che assistevano inermi alla aggressione. L’intervento tempestivo dell’autoradio del Nucleo Radiomobile di Cerreto Sannita ha posta fino all’incubo vissuto dalla donna e dai figli, evitando ben più gravi conseguenze fisiche alla donna. E’ stato prontamente bloccato il marito che aveva colpito  ripetutamente con schiaffi e pugni al volto la moglie, alla presenza dei figli, rispettivamente di 15 e 16 anni, traumatizzati per quanto erano costretti a subire da tempo. La donna, che presentava una vistosa ferita al volto, è stata prontamente soccorsa, a seguito della richiesta dei carabinieri, da personale del 118 che però, accertata la gravità delle lesioni, ha disposto il ricovero presso l’Ospedale Rummo di Benevento, dove tuttora la donna si trova in osservazione. Allo stato non si conosce la prognosi essendo ancora in corso nella mattinata odierna accertamenti oculistici volti a valutare i danni riportati dalla donna all’occhio destro a seguito dell’aggressione. I bambini, alla presenza di una assistente sociale, sono stati sentiti dai carabinieri e nella circostanza hanno denunciato i sempre più frequenti episodi di violenza fisica che la madre era costretta a subire, per futili motivi, da parte dell’uomo. E’ stata raccolta dai carabinieri in Ospedale  anche la querela con cui la donna,  vincendo la paura per le minacciate ripercussioni e intimidazioni,  ha denunciato una triste storia di violenza domestica, di sopraffazioni, disprezzo e aggressioni fisiche reiterate nel tempo da parte del marito. La prima comprensibile preoccupazione della donna è stata per i figli, ma appena saputo del risolutivo intervento e interessamento degli operanti, che su concorde parere dell’autorità giudiziaria, hanno affidato i bimbi ad un congiunto, commossa  ha ringraziato i militari per quanto fatto. L’uomo è stato dichiarato in arresto per il reato di cui all’art.572 del c.p., “maltrattamenti contro familiari e conviventi” in relazione al D.L. 93/2013, convertito in legge pochi giorni fa, nonché per lesioni personali e tradotto presso la Casa Circondariale di Benevento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.  Da ricordare che, dall’inizio dell’anno ad oggi, sono dieci le persone arrestate in provincia di Benevento per questa tipologia di reato. Al riguardo, tutti i reparti dell’Arma della provincia svolgono una costante attività di osservazione e prevenzione sulla problematica che sta assumendo giorno dopo giorno una dimensione sempre più preoccupante. Laddove richiesto, molte donne vengono  messe in contatto con i Centri antiviolenza presenti sul territorio, in grado di fornire supporto e di svolgere una azione di monitoraggio di tali fenomeni.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628