Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Cidec, ‘Nuovo futuro per il tabacco sannita grazie alla De Girolamo’

Scritto da il 14 ottobre 2013 alle 17:59 e archiviato sotto la voce Lavoro. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Cidec plaude all’iniziativa intrapresa nei giorni scorsi dal Ministro Nunzia De Girolamo a Bruxelles in merito alle sorti della tabacchicoltura capace di produrre 15 miliardi di sigarette al giorno, 12 milioni di fumatori in Italia pari al 20% della popolazione: una filiera che, tra accise ed Iva, garantisce allo Stato entrate per 18 miliardi all’anno.

Il Ministro sannita ha così espresso di fronte alla Commissione europea la volontà dell’Italia di riservare la dovuta attenzione al comparto sostenendo la necessità di un diverso impegno dell’ Unione.

Il tabacco – sottolinea il presidente di Cidec, Milena Petrucciani – merita la stessa dignità delle altre produzioni per cui va tutelato di fronte alla fase particolarmente delicata che sta attraversando, soprattutto a causa della riduzione dei prezzi di mercato. Il rischio più grosso è di vanificare gli sforzi di quei produttori che da anni, con forte senso di responsabilità, hanno avviato un profondo piano di ristrutturazione a favore di produzioni di qualità. Ma, piuttosto di dialoghi con le manifatture, noi di Cidec crediamo in una concreta ed innovativa aggregazione dei produttori che sappia rivitalizzare il mercato: in altre parole immaginiamo una grande coesione fra produttori che si contrapponga in modo costruttivo con quello degli acquirenti e, quindi, con delle multinazionali. E’ necessaria una pianificazione di azioni perchè la tabacchicoltura sopravviverà solo in presenza di produzioni di qualità fatte con il lavoro congiunto di tutti: produttori, trasformatori e multinazionali del settore”.

Milena Petrucciani ha, quindi, dichiarato: “E’ con piacere che metto a disposizione del territorio sannita tutta la mia esperienza nel settore accumulata in decenni di commercializzazione internazionale di tabacchi italiani, greci, spagnoli, sudamericani, sudorientali ed africani”.

Chairman of the Board negli anni passati di una importante società americana operante sia in U.S.A. che in Europa nel settore della lavorazione e della commercializzazione di tabacchi, Milena Petrucciani, che ha anche collaborato con manifatture di sigarette per la produzione di nuovi bland, è una grande esperta del settore.

“Non comprendo –ha continuato Petrucciani- quelle politiche che a salvaguardia di settori trainanti di interi territori quali la Campania ed il Sannio hanno portato alla conclusione di arcaici accordi monopolistici dinanzi a dinamiche globalizzate capaci di avvantaggiare anche il mercato dei prezzi.

La verità, purtroppo, è che né la riforma Ocm, né gli accordi con le multinazionali hanno dato i risultati attesi: sono, infatti, aumentate le importazioni di tabacco dai paesi extraeuropei, sono diminuiti i redditi del settore, non c’è stato il reale  aumento dei prezzi e si è ridotta drasticamente, di circa 30 mila unità, l’occupazione collegata alla coltura e alla trasformazione del tabacco. Sono fortemente preoccupata dalle alterazioni di mercato causate dalla separazione tra produzione e consumo di tabacco e spero che non avvenga quanto già accaduto per lo zucchero che in Italia ormai non si produce più sebbene si continui a consumare più di prima !».

“Sono questi gli elementi essenziali – tuona Milena Petrucciani – che devono convincere a dar inizio ad una nuova stagione nella pianificazione e nell’organizzazione dei settori trainanti dell’agroalimentare sannita.

Come da tempo stiamo sostenendo riteniamo necessario consolidare la produzione della varietà di tabacco Kentucky, competitivo per qualità, attraverso la creazione di un Polo di qualità’ del tabacco kentucky che abbiamo già ufficializzato anche ai passati Ministri delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Zaia e Galan e richiesto alla Regione Campania insieme all’ istituzione di un Tavolo Regionale di coordinamento delle azioni previste  e da pianificare per il settore. Il Polo dovrà avere tra i suoi fini anche iniziative nuove ed inaspettate per il settore come la promozione di itinerari turistici legati al tabacco”.

Chiaro il messaggio del presidente Petrucciani: “Crediamo nel mantenimento della produzione di tabacco ed al ritorno del Sannio fra i principali attori della tabacchicoltura italiana ed europea grazie anche all’interessamento del Ministro De Girolamo a cui siamo fortemente vicini; aspettativa realizzabile solo se sussisteranno le necessarie condizioni economiche: prezzi adeguati per le produzioni, qualità delle medesime e confronto delle imprese con il mercato”.

 

 

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628