Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Unicef, la testimonianza del presidente Carmen Maffeo per la giornata dei Lasciti

Scritto da il 12 settembre 2013 alle 20:04 e archiviato sotto la voce Primo Piano, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il 13 settembre  si  celebra la Giornata Internazionale dei lasciti, un’occasione per ricordare con gratitudine chi non si è dimenticato degli altri e ha scelto di fare un lascito testamentario a favore di una causa sociale. Il presidente provinciale Unicef, Carmen Maffeo intende con il suo pensiero sensibilizzare  gli animi ad un gesto tanto generoso quanto importante per salvare la vita di un bambino.
“Negli ultimi anni i lasciti testamentari hanno rappresentato per l’Unicef una delle risorse piĂą importanti su cui poter contare per intervenire in difesa dei bambini e per salvare quante piĂą vite possibili. Sono importanti nelle emergenze e per realizzare grandi progetti in grado di migliorare le condizioni di vita dei piĂą piccoli garantendo loro anche la possibilitĂ  di studiare,  sono importanti perchĂ© l’Unicef non riceve finanziamenti dall’Onu ma si sostiene esclusivamente grazie all’aiuto dei suoi donatori.
 “Pensare a un lascito testamentario può sensibilizzare  negativamente ognuno di noi perché a molti di noi mancano le informazioni necessarie e utili a vincere la nostra riluttanza.  In effetti, si tratta di un’operazione di legalità da affiancare ad un atteggiamento di giustizia sociale nei confronti di chi, per sopravvivere, aspetta un nostro gesto di concreta cittadinanza sociale che si può compiere senza minimamente danneggiare i propri eredi e nel completo rispetto della legge. Non è necessario pensare a grandi lasciti, che pure moltissime persone generose affidano all’Unicef per curare e istruire tanti bambini; si può affidare all’Unicef un quadro, un gioiello, un mobile importante, un modesto reddito. Anche io l’ho fatto superando una iniziale perplessità dovuta alla non conoscenza del problema. La cultura della donazione che ancora manca non è lezione facile da apprendere ma è un atteggiamento da acquisire, oggi più che mai, nei tempi complessi della globalizzazione”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628