Raia Immobiliare Edil Appia Edil Flex Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Crisi ambientale in Campania e nel Sannio, l’allarme di Confcooperative

Scritto da il 9 ottobre 2013 alle 18:59 e archiviato sotto la voce Ambiente, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il presidente dell’Unione Provinciale di Confcooperative Benevento, Rino Di Domenico, condivide l’allarme lanciato dal Commissario regionale, Carlo Mitra, circa la crisi ambientale e le sorti dell’agricoltura nella regione Campania, che interessano da vicino anche il Sannio. Ulteriore prova è stata il caso degli incendi dolosi alle ecoballe dimenticate da dieci anni a Fragneto Monforte.

La crisi ambientale è un fatto intollerabile. La nostra regione si ritrova ancora una volta ad affrontare le conseguenze degli interessi scellerati della camorra. A pagare sono le imprese virtuose, travolte dalle notizie che si stanno susseguendo sui media. Bisogna affrontare quest’emergenza in modo forte, deciso e risolutivo, sia per le imprese che per i consumatori, con una giusta e mai approssimativa informazione all’esterno.  Per questo Confcooperative Campania si è già attivata insieme alle altre sigle (Cia, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle cooperative settore agroalimentare), che insieme costituiscono il Coordinamento di Agrinsieme Campania, per lanciare un appello deciso ai media, alle istituzioni e alla comunità locale.

La preoccupazione delle Associazioni di categoria è legata alla tutela e alla qualità dei prodotti campani. Una preoccupazione legittima e complessa, che abbraccia da un lato la lotta all’illegalità e dall’altro richiama le istituzioni e il mercato a non generalizzare. Il rischio, infatti, è condannare le imprese oneste danneggiando ancor più l’economia. Per questo, oltre l’appello, Agrinsieme Campania si è già messa in contatto con il Coordinamento nazionale affinché faccia pressione sul ministero. Chiederanno protezione per i produttori onesti e controlli per non condannare quanto di sano ancora esiste. Ne va dell’immagine e dell’economia di tutta la Campania e del Mezzogiorno.

Sul territorio campano, invece, Agrinsieme presenterà a breve le sue proposte alle istituzioni. La Fedagri Campania, con il supporto di Fedagri nazionale e di Confcooperative tutta, farà del suo meglio per sostenere e tutelare con tutti gli strumenti necessari la sana cooperazione.

 

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628