Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Carboni: “Soddisfatto della prestazione, ma bisogna restare con i piedi per terra”

Scritto da il 7 aprile 2013 alle 19:26 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Un successo prezioso quello del Benevento contro il Latina. Tre punti che consentono ai giallorossi di restare agganciati al quinto posto e liberarsi della scomoda convivenza del Frosinone, superato in casa dal Perugia e scavalcato anche dal Pisa. I toscani non mollano la rincorsa ai play-off e restano a -1 dai sanniti.

Dell’importantissimo trionfo maturato al Ciro Vigorito hanno parlano il tecnico Guido Carboni e i calciatori Andrea Signorini e Alessandro Marotta.

Queste le parole del tecnico aretino Carboni, che invita i suoi a stare con i piedi per terra.

LA PARTITA – “Non era una partita facile, noi avevamo assenze importanti e questo mi ha costretto a provare qualcosa di diverso rispetto alle ultime uscite. Inoltre alcuni uomini non erano al top, come lo stesso Davì, che però in campo ha saputo dare il massimo. Che è quello che chiedo sempre a chi scende in campo. Mi dispiace aver perso un calciatore importante come Espinal, il cui infortunio credo sia serio”.

STRADA GIUSTA – “Domenica ci sarĂ  un’altra battaglia (si gioca a Frosinone, ndr). Lo sappiamo. Ma la strada intrapresa è quella giusta. Non dobbiamo nĂ© deprimerci, nĂ© esaltarci troppo.

Oggi ho visto forse il miglior Benevento da quando sono arrivato. Faccio i complimenti ai ragazzi. Questo è un risultato che dà continuità a quanto fatto fin ora”.

EQUILIBRIO – Ma la chiave tattica della vittoria odierna è stata la compattezza della squadra, la concentrazione messa nelle giocate e la pulizia negli interventi in fase difensiva. La compagine di Carboni non si è mai disunita, soffrendo le iniziative dell’avversario solo nelle battute conclusive del match. “In campo chiedo sempre equilibrio. In entrambe le fasi, offensiva e difensiva. Oggi i ragazzi sono stati bravi perchĂ© il Latina è una squadra micidiale nelle ripartenze”.

MA ANCHE SOFFERENZA – “Aver portato a casa questo risultato è stato importante. La squadra ha dimostrato un grande cuore e anche di saper soffrire, stringendo i denti nell’ultimo quarto d’ora, quando i nostri avversari hanno incalzato il ritmo e noi eravamo stanchi. Molti calciatori mi hanno chiesto anche il cambio. La squadra ha dato tutto, anche l’anima, per questa vittoria”.

AVANTI COSI’ – “Il campionato però non è chiuso, è ancora aperto. Sono tutte lì: il Frosinone, e pure il Pisa. Oggi abbiamo trovato le risorse perché eravamo motivati, ma anche il pubblico ci ha aiutato. Spero che i ragazzi continuino così.

In sala stampa non poteva mancare il match winner, Alessandro Marotta, soddisfatto per il risultato. “Meglio di così non poteva andare – esordisce l’attaccante campano – Sono riuscito anche a fare il primo gol stagionale in casa. Dobbiamo continuare così”. Poi la punta napoletana descrive il gol e la sua esultanza sotto la curva. “Ho provato a mettere la palla sul primo palo, provando a prendere in contropiede il portiere che, in questi casi, se l’aspetta sull’altro. Dopo la rete ho scaricato tutta la mia gioia e la soddisfazione per quanto realizzato. Un gol ti ripaga dei sacrifici e del lavoro fatto in settimana. Lo dedico al papà del mister, venuto a mancare in settimana.

Oggi ha vinto tutta la squadra, anche chi non ha giocato. Col pubblico e la curva c’è grande feeling. Loro sono molto calorosi e ci stanno aiutando tantissimo”.

Sulla partita si è espresso pure il difensore Andrea Signorini. “Il Latina è  una squadra forte e ci ha messo in difficoltà. Mi è sembrato di rivivere Avellino con quella palla rimasta lì in area per un tempo impressionante. Ma alla fine è andata bene. In difesa ci sono dei sincronismi. Ci aiutiamo, ci chiamiamo”. Il centrale toscano ha parlato anche della sua stagione “Quest’anno per me è stato un po’ travagliato, per via degli infortuni. Ma ora sto bene e spero di portare questa condizione fino alla fine”.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628