Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Catalano (Cna): ‘Verso il Congresso ci vuole sobrietà organizzativa’

Scritto da il 6 settembre 2013 alle 19:07 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Dopo l’incontro del direttivo tenutosi lo scorso lunedì, caratterizzato dall’approvazione di quattro bilanci consuntivi da presentare all’assemblea,con una direzione compatta espressa da 16 voti favorevoli e solo 2 contrari, la CNA con il suo presidente Antonio Catalano si proiettano verso il Congresso del 29 settembre.

Assise congressuale che contempla la facoltà di esprimere il voto, uno per ogni dieci iscritti, coinvolgendo tutte le rappresentanze imprenditoriali.

“Un riconoscimento speciale per il risultato raggiunto va al Direttore del Patronato Salvatore D’Andrea, che ha saputo far convergere le forze necessarie, determinanti per la compattezza del gruppo. D’Andrea che è persona dotata di grande intuizione ha saputo sancire importanti legami che si sono tradotti in potenziamento dei servizi e della comunicazione”. Ha affermato Catalano.

Catalano guarda al congresso di fine settembre con progettualità all’insegna della coerenza.

“Voglio portare Benevento, con le categorie degli imprenditori e degli artigiani a superare i propri limiti legati alla fossilizzazione scaturita dalla crisi di questi ultimi anni, per superare questi limiti è necessario innanzitutto avere il coraggio di assecondare un vento di cambiamento, e seguirne la direzione”.

Catalano sostiene che per affrontare fasi nuove, la CNA ha il dovere di salvaguardare, mettere in sicurezza, per medio e lungo termine gli associati, mediante politiche che prestano attenzione alle reali esigenze delle imprese,alla eliminazione degli sprechi, alla maggiore attenzione del rapporto costi-benefici e all’abbattimento di figure soliste a favore di un gioco di squadra.

La parola chiave in questa logica fatta di cose reali e fattibili è secondo il presidente Catalano la “sobrietà organizativa”.

Un principio legato a tutto ciò che realmente conta per le imprese, senza giri di parole, senza progettualità fantasiose.

La nuova CNA guarderà insieme agli artigiani e agli imprenditori, attori protagonisti in questo fragile momento economico, ad individuare risorse per gli investimenti, in modo da tutelare soprattutto le imprese emergenti.

” La mia idea per la CNA del prossimo futuro,(aggiunge Catalano) è quella di rimarcare l’assetto organizzativo, così come stilato dalle linee guida della CNA Nazionale,prestando particolare attenzione alla comunicazione, ad una più puntuale risposta delle esigenze degli associati. La CNA deve, in sintesi riconfigurarsi in un reale terziario associativo, eliminando le rigidità della burocrazia, i limiti territoriali, ampliando gli orizzonti strutturali e culturali, in maniera semplice, accessibile, sobria.

Sobrietà e chiarezza che sono state espresse anche dal Direttore Pasquale Massaro, in sede di direzione provinciale,invitando con una nota la stessa CNA nazionale a condurre una verifica sui conti”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628