Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Amorosi, detenzione di armi: arrestato un 43enne incensurato

Scritto da il 3 ottobre 2013 alle 19:16 e archiviato sotto la voce Cronaca. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nell’ambito di servizi coordinati di controllo sul territorio predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento  miranti  a infrenare fenomeno reati predatori con particolare riferimento a furti e rapine a mano armata, organizzati nell’ambito del territorio del Comando Compagnia di Cerreto Sannita,  sono state eseguite, nella mattinata odierna, delle perquisizioni domiciliari ai sensi dell’art.41 del T.U.L.P.S., finalizzate alla ricerca di armi, munizioni  e materie esplodenti.

In una di queste, eseguita nel comune di Amorosi da parte dei carabinieri della locale stazione, sono state rinvenute a casa di un 43enne, incensurato, disoccupato, originario di Melizzano, ma residente in Amorosi, due fucili di provenienza clandestina ed uno di questi è risultato opportunamente alterato per aumentarne la capacità offensiva. 

In particolare, i militari nel corso della perquisizione domiciliare hanno rinvenuto, occultato in busta di cellophane sotto il divano della cucina,  un fucile a canne mozze calibro 28 con matricola abrasa, mentre in un altro mobile della stessa stanza, sotto alcuni capi d’abbigliamento, sono state rinvenute 120 cartucce da caccia di vario calibro.

La perquisizione proseguita dai militari con meticolosità ha permesso di rinvenire ulteriormente  all’interno di un armadio dell’attiguo garage un altro fucile da caccia, marca FN  calibro 12   la cui matricola, non alterata, ha consentito di acclarare che si tratta  di  arma sottratta in Amorosi, il 3 dicembre 2012,  a seguito di un furto in abitazione, commesso in danno di una pensionata del centro e denunciato presso quel Comando  Stazione.  

I fucili sono risultati in ottimo stato d’efficienza e perfetto stato d’uso in particolare quello a canne mozze, che è notoriamente un’arma dalla spiccata potenzialità offensiva, alterata proprio con lo scopo di aumentarne le caratteristiche d’offesa e di facilitarne il porto. L’interessato, che abita nell’appartamento unitamente alla moglie e tre figli, è stato accompagnato in caserma dove  al termine delle formalità di rito è stato dichiarato in stato di arresto per la detenzione di arme alterate e clandestine nonché per ricettazione.  Come disposto dall’Autorità Giudiziaria è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.  Armi e munizioni sono state sequestrate. Sono in corso ulteriori indagini sulla vicenda.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628