Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Montefalcone, intercettate tre rom specializzate in truffe e raggiri ai danni di anziani.

Scritto da il 3 agosto 2013 alle 11:10 e archiviato sotto la voce Attualità, Cronaca. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione Carabinieri di Montefalcone di Valfortore, nell’ambito di specifici servizi disposti dal Comando Provinciale di Benevento, finalizzati alla prevenzione dei reati contro il patrimonio e all’identificazione e al controllo di persone sospette o di interesse operativo presenti sul territorio di competenza, hanno proceduto ad avanzare tre proposte per l’irrogazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio per altrettante  persone.

In particolare, i militari dell’Arma, già impegnati in servizi perlustrativi nella giurisdizione, hanno ricevuto delle segnalazioni della presenza di tre donne di origine rom, da parte di alcune persone anziane, residenti in località isolate, lungo la strada provinciale che da Montefalcone di Valfortore conduce a Ginestra degli Schiavoni, persone già contattate dagli appartenenti dell’Arma nei giorni decorsi, per sincerarsi delle loro condizioni di salute e per prestare assistenza, in occasione delle emergenze per le ondate di calore estivo.

Le telefonate pervenute all’Arma hanno segnalato la presenza di una autovettura Opel Corsa di colore nero, con a bordo tre donne di origine rom, che si aggiravano per le abitazioni di campagna, bussando ad ogni porta e guardando anche all’interno per accertarsi della presenza o meno di persone.

L’input telefonico, immediatamente raccolto dalla pattuglia dei carabinieri, già impegnata sul territorio per la prevenzione dei reati ed assistenza alle persone in difficoltà, ha permesso di fermare ed identificare con immediatezza le tre donne, tutte appartenenti allo stesso nucleo familiare, provenienti dal foggiano e già note alle Forze di Polizia per numerose attività illecite tese alla consumazione di reati predatori, quali furti e truffe agli anziani.

Alle formali richieste dei Carabinieri, le tre rom non hanno saputo fornire alcuna spiegazione plausibile in merito alla propria presenza nell’area fortorina. 

Conseguentemente sono partiti gli opportuni accertamenti e, dopo le verifiche del caso, è stata avanzata immediatamente la proposta per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.

La misura di prevenzione in oggetto, una volta operativa, impedirà alle tre donne di ritornare nuovamente nei comuni di Montefalcone, Ginestra e Castelfranco per un periodo di tempo che potrà arrivare ad un massimo di tre anni.

Le iniziative condotte dai militari dell’Arma operante in Val Fortore continueranno incisive anche in relazione alla nuova ondata di calore in atto e alle varie feste che si svolgeranno nei prossimi  giorni nei paesi fortorini, al fine di scongiurare attività criminose tese ad aggredire abitazioni private, esercizi commerciali o istituti di credito e uffici postali.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628