Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Benevento – Paganese 2-1: vittoria sofferta nel finale ma meritata

Scritto da il 1 settembre 2013 alle 20:32 e archiviato sotto la voce Calcio, Primo Piano, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Ci siamo. Benevento pronto a ripartire e a dare l’assalto al campionato. Il primo ostacolo da superare è la Paganese, avversario ostico nonostante sia giunta nel Sannio ancora non al top e con diverse defezioni. Per la squadra di mister Carboni sarà fondamentale scendere in campo con la giusta concentrazione e dare seguito a quanto fatto vedere nelle nottate di Coppa. Finora, con l’abito da sera, gli stregoni non hanno per niente sfigurato, anche al cospetto di una big di serie A come la Sampdoria.

FORMAZIONI – Contro gli azzurrostellati Carboni si affida al collaudato 4-3-3, con Buonaiuto al posto dello squalificato Montiel nel tridente d’attacco. Per il resto confermati tutti gli uomini scesi in campo nei precedenti match. Assenti Gori e Di Piazza infortunati, e Altinier, squalificato.

Il tecnico della Paganese Maurizi invece sceglie un più abbottonato 3-5-2 per provare ad ingabbiare le punte giallorosse e sopperire ai problemi fisici e di condizione dei suoi: Non ancora al top i neo acquisti Martinovic e William, mentre è infortunato la punta Berretta (in settimana dovrebbe arrivare in prestito Novothny dal Napoli)

BENEVENTO (4-3-3): Baiocco; Zanon, Mengoni, Signorini (14′pt Espinal), Anaclerio; De Risio, Di Deo, Mancosu; Buonaiuto (21′st Vacca), Evacuo, Campagnacci
A disposizione: Zummo, Ferretti, Carotti, Som, Kanoute
Allenatore: Guido Carboni

PAGANESE (3-5-2): Svedkauskas; Pepe, Zamparo (12′pt Toppan), Perrotta; Meola, Velardi, Franco, Martinovic (37′st Monopoli), Amelio; Cioffi (16′st William) , De Sena

A disposizione: Volturo, Garofalo, Grillo, Ceccarelli

Allenatore: Agenore Roberti

Arbitro: Alessandro Greco di Lecce

Assistenti: Nicola Favia di Bari e Antonio Quitadamo di Modena

RETE: 18′pt Mengoni (B); 7′st Buonaiuto (B); 18′st William (P)

Espulso: 3′st Pepe (P) per doppia ammonizione

Ammoniti: 38’pt Velardi (P); 45’st Vacca (B)

Angoli: Bn=6 Pa=2

Fuorigioco: Bn=0 Pa=1

Recupero: 4‘pt, 3‘st

CRONACA DELLE EMOZIONI

PRIMO TEMPO

Al 1’ occasionissima per il Benevento. Punizione a due dalla destra, Svedkauskas smanaccia sui piedi di Campagnacci che in acrobazia scheggia la parte superiore della traversa. Prime emozione della serata al Vigorito.

Al 6’ punizione di Mancosu dalla sinistra per la testa di Evacuo: tiro centrale, blocca agevolmente l’estremo difensore azzurrostellato.

Al 10’ infortunio per Zamparo. L’arbitro fa riprendere con oltre un minuto di ritardo.

Al 12’ prima sostituzione per la Paganese: esce Zamparo, entra Toppan.

Al 14’ Signorini è costretto alle cure dello staff sanitario. Il centrale difensivo giallorosso non ce la fa. Entra Espinal.

Al 18’ Benevento in vantaggio. Angolo di Mancosu e incornata vincente di Mengoni.

Al 31’ punizione tagliata di Mancosu dalla sinistra, la palla sorvola pericolosamente l’area ma nessun giallorosso riesce a deviare in rete.

Al 32’ altro spunto del sardo, questa volta si incunea in area dalla destra e mette al centro: è vigile la retroguardia azzurrostellata che allontana.

Al 35’ prima conclusione in porta della Paganese. Espinal svirgola il disimpegno, ne approfitta Velardi che, con un sinistro a giro, costringe Baiocco alla deviazione in angolo. Plastico l’intervento del numero uno sannita.

Al 38’ ammonito Velardi per un intervento scomposto su Anaclerio.

Al 40’ Gli Stregoni hanno un po’ abbassato il ritmo. La Paganese prova a venire fuori. Manovra però sterile.

Al 42’ Campagnacci è steso in area l’arbitro lascia proseguire.

Al 45’ ennesima punizione di Mancosu dalla sinistra, la sfera prima sfiora Buonaiuto, poi impatta su Espinal terminando a lato di un soffio. Che occasione per la Strega.

Al 47’ pericolo per la porta di casa. Ancora Velardi ci prova da fuori, altro volo di Baiocco a deviare in angolo.

Termina dopo 5 minuti di recupero una prima frazione  di gioco che ha visto un buon Benevento in campo. I maggiori pericoli sono arrivati dal piede ispirato di Mancosu: suo l’assist dalla bandierina che sta decidendo il derby. La Paganese di Maurizi ha provato nel finale di tempo a rientrare in partita ma Baiocco non ha mostrato insicurezze, facendosi trovare pronto quando sollecitato dall’artiglieria avversaria.

SECONDO TEMPO

Al 1’ Campagnacci si divora il raddoppio. L’esterno d’attacco giallorosso, ben servito da Mancosu, dal limite destro dell’area, spara clamorosamente a lato.

Al 3’ rigore per il Benevento. Buonaiuto serve deliziosamente in area Campagnacci ma Pepe lo stende al momento della conclusione. Secondo giallo per il terzino azzurrostellato che lascia in dieci la sua squadra.

Al 4’Dal dischetto Evacuo cicca clamorosamente la sfera e Svedkauskas può facilmente neutralizzare in due tempi. Occasione gettata al vento dall’ariete giallorosso che poteva chiudere la partita.

Al 7’ Raddoppio della Strega. Buonaiutoooooooooooo. Palla in area di De Risio per l’esterno napoletano che col sinistro incrocia sul secondo palo facendo secco il portiere ospite.

Al 10’ punizione insidiosa calciata di Martinovic per la testa di Amelio che spedisce alto.

Al 18’ Accorcia la Paganese con il neo entrato in campo William, lesto a ribadire in rete una conclusione di Martinovic che Baiocco era solo riuscito a deviare sul Palo. Partita riaperta.

Al 28’ lancio in area di Zanon per Campagnacci, anticipato dall’uscita del portiere lituano.

Al 33’ gran palla di Campagnacci centralmente per Di Deo che entra in area ma al momento del tiro si fa chiudere lo specchio dal portiere ospite.

Al 38’ per poco Baiocco non faceva la frittata facendosi sfuggire un pallone innocuo dalle mani. Alla fine libera Anaclerio. Che sofferenza contro un avversario ridotto in dieci.

E’ finita. Finale palpitante ma riusciamo a portarla a casa. Primi tre punti per il Benevento che nel finale soffre più del dovuto. Vittoria comunque meritata dagli uomini di Carboni per quanto fatto nell’arco della gara.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628