Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Boffa: ‘Il trasporto pubblico campano è al collasso e l’Assessore non batte ciglio’

Scritto da il 31 marzo 2012 alle 14:06 e archiviato sotto la voce Attualità, Politica, Trasporti. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“La Regione Campania, non rispettando quanto previsto dal Contratto di Servizio stipulato con Trenitalia, si assume una responsabilità enorme, riducendo ai minimi termini l’offerta del servizio di trasporto sull’intero territorio.”. A dichiararlo è l’on.Costantino Boffa, componente della IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni, della Camera dei Deputati. “E le conseguenze per il Sannio saranno pesantissime sia per ciò che concerne i livelli occupazionali che per quel che riguarda il servizio offerto e le prospettive future”.

“D’altronde, i numeri lasciano poco spazio all’interpretazione. Dal 16 aprile, verranno soppressi, su tutto il territorio campano, ben 105 collegamenti ferroviari del trasporto regionale di Trenitalia. Di questi, come denunciato unitariamente da tutte le rappresentanze sindacali del settore, 30 interesseranno i lavoratori sanniti impiegati nel personale viaggiante (macchinisti e capitreno) e 51 quelli collocati nel comparto della manutenzione”.

“Sul piano dei servizi -prosegue il parlamentare sannita del PD- Benevento perderà 3 collegamenti con Roma, 13 con Avellino, 1 con Caserta, 5 con Salerno e 2 con Campobasso. E ancora c’è il tema delle prospettive future: come è possibile pensare che Trenitalia possa investire ancora in Campania quando la Regione non onora i corrispettivi del Contratto di Servizio?”.

“ Se poi guardiamo a quanto sta accadendo nelle altre province campane, pure interessate ai tagli che scatteranno il prossimo 16 aprile, soltanto nelle ultime ore si sono susseguite le proteste per la situazione in cui versa la Circumvesuviana che, senza alcun preavviso, sopprime collegamenti a ripetizione, e le mobilitazioni per i fallimenti (avvenuti o che stanno per avvenire) delle aziende di trasporto pubblico di Caserta e Salerno. Un disastro completo davanti al quale l’Assessore regionale ai trasporti continua a non battere ciglio, dimostrandosi del tutto inadeguato. Da ormai due anni, infatti, si limita a constatare la mancanza di risorse e non proferisce parola sul come intende affrontare una situazione che si fa sempre più insostenibile. Né spiega perchè non si investono nel settore almeno quelle risorse europee che pure rischiamo di perdere in quanto non utilizzate”.

“Ovviamente-conclude l’on.Costantino Boffa- non è nostra intenzione sopportare passivamente quanto sta accadendo. Dalle istituzioni, dalle rappresentanze parlamentari e regionali, dalle forze sociali e produttive, deve arrivare un’azione forte e unitaria, a cominciare da martedì prossimo quando proprio l’Assessore regionale ai trasporti e alle attività produttive sarà a Benevento per discutere di infrastrutture e della reindustrializzazione del polo industriale di Airola. E se sui temi dello sviluppo e del trasporto pubblico nel Sannio fino ad ora l’Assessore non ha mosso un dito, mi aspetto che martedì arrivino le prime risposte”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628