Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Basket: ha preso il via ieri il Memorial internazionale “ Mario Parente”.

Scritto da il 29 giugno 2012 alle 18:57 e archiviato sotto la voce Pallamano, Primo Piano, Sport. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Con la vittoria della Serbia sulla Germania, al termine di una gara molto equilibrata, si è alzato il sipario sulla prima edizione del Memorial Mario Parente, torneo internazionale di basket per nazionali Under 16, in programma a Benevento fino al 30 giugno.

Al termine della prima partita ha preso il via la manifestazione inaugurale dell’evento, organizzato dall’Asd Pallacanestro Benevento in collaborazione con Federazione Italiana Pallacanestro e con il patrocinio della Provincia e del Comune di Benevento.

Dicevamo della prima partita che ha preso il via alle ore 16.00 ed ha visto i giovani atleti di Serbia e Germania darsi battaglia per tutti i 40’, in una gara sempre punto a punto, vinta dagli slavi con il punteggio di 60 – 57.

Davanti ad un pubblico comunque numeroso, nonostante il gran caldo, non sono mancate le emozioni che sempre sa dare una partita basket, soprattutto se combattuta fino alle fine, e non sono mancate le giocate spettacolari da parte dei talenti delle due formazioni.

In particolar modo hanno destato un’ottima impressione il centro della nazionale tedesca Leon Kratzer, miglior marcatore con 10 punti e la guardia slava Stefan Peno autore di 14 punti.

Al termine della prima partita ha preso il via la cerimonia di inaugurazione del 1° Memorial Internazionale Mario Parente e bisogna dire che l’atmosfera all’interno del Palazzo dello sport beneventano è stata davvero molto suggestiva.

Accompagnati dalla musica e dalle evoluzioni delle Atlete della scuola di Ginnastica Ritmica New Gym di Loredana Inglese, hanno fatto il loro ingresso sul parquet i giovani rappresentanti della 4 nazionali di Italia, Serbia, Germania E Repubblica Ceca.

Raccolti attorno ai piccoli cestisti delle scuole di minibasket di Benevento, che mettevano in mostra le quattro rispettive bandiere, i protagonisti del Torneo internazionale di Benevento hanno ricevuto un caloroso benvenuto da parte del pubblico del PalaParente e subito dopo da parte dei due rappresentanti istituzionali della città, gli assessori provinciali e comunali alle attività sportive, Giuseppe Lamparelli ed Enrico Castiello che hanno rimarcato l’importanza, per la nostra città, dell’evento che stava per iniziare e lo sforzo fatto dal comitato organizzatore e dalle stesse istituzioni per realizzare un importante vetrino sportiva, di rilievo europeo, nella città di Benevento.

Sentiti anche i ringraziamenti ai componenti del Comitato d’onore del torneo ed ai rappresentanti istituzionali della FederBasket.

Subito dopo c’sé stato il simbolico lancio della palla a due da parte della Signora Enrica Parente, sorella del compianto Mario, visibilmente emozionata.

La Signora Parente ha voluto ringraziare tutti gli organizzatori per una manifestazione che è stata il più bel tributo, nel cinquantesimo anniversario della scomparsa, al fratello Mario, uno dei più fulgidi esempi di sportivo che la nostra città abbia espresso .

Al termine della cerimonia d’apertura ha preso il via la seconda sfida di giornata, quella più attesa, tra la nazionale italiana di Antonio Bocchino e la Repubblica Ceca.

Dopo il suono degli inni nazionali, la palla a due lanciata dagli arbitri Luigi Marino e Nicola Mancini ha dato inizio ad una gara ben giocata dalle due formazioni anche se gli atleti azzurri, avanti nel punteggio sin dal primo minuto, hanno palesato una maggior completezza tecnica rispetto agli avversari.

66 – 45 il punteggio finale con i ragazzi di coach Bocchino che hanno regalato momenti di ottima pallacanestro mettendo in mostra soprattutto un gioco di squadro ben organizzato, in particolar modo in difesa.

Buone le prove dei due playmaker Navarini e Mussini, delle guardie Picarelli( miglior realizzatore con 12 punti) e Rossato e dei lunghi Mastellari, Trovato e del napoletano Andrea Spera.

Nelle fila della Repubblica Ceca si è messo in mostra in particolar modo il talento del lungo autore di una prova da 12 punti conditi da ben 5 stoppate.

A cavallo dei due tempi bellissima esibizione delle ballerine della scuola di danza ASD Ilenia Dance, della maestra Ilenia Repola, che hanno riscosso il caloroso applauso del pubblico presente sugli spalti.

Terminata la prima giornata il Memorial Parente riprende oggi pomeriggio con la seconda giornata di gare, precediute dal Clinic internazionale per allenatori che vedrà come relatori gli allenatori di Itali, Germania e Repubblica Ceca:

Harald Stein (Germania) i fondamentali di attacco;

Marko Icelic (Serbia) il Contropiede;

Antonio Bocchinio (Italia) la difesa a zona.

Le gare in calendario oggi sono: Repubblica Ceca – Serbia alle ore 18.00 e Italia Germania alle ore 20.30

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628