Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Contrasto ai sinistri stradali illeciti, la Provincia di Avellino di affida al Mersec

Scritto da il 29 marzo 2012 alle 10:08 e archiviato sotto la voce Ambiente, Attualità, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il sistema di monitoraggio della qualità del manto stradale, principalmente finalizzato al contrasto della denuncia illecita di sinistri ed all’ottimizzazione delle procedure di manutenzione della rete viaria, ideato dal Settore Infrastrutture e Viabilità della Provincia di Benevento, in collaborazione con il MARSec, sbarcherà anche in terra irpina.

Infatti, l’Assessore al Bilancio e all’Informatizzazione della Provincia di Avellino, Giovanni Romano, si è recato in visita al Centro di telerilevamento satellitare e monitoraggio ambientale sannita, accompagnato dal Dirigente del Settore Infrastrutture e viabilità della Provincia di Benevento, Liliana Monaco, diretta promotrice dell’iniziativa – sin dal 2010 – insieme al Presidente Cimitile.

La visita è avvenuta in seguito alla volontà manifestata dall’ente irpino di dotarsi del sistema. L’annuncio, in tal senso, era stato fatto ad Avellino lo scorso 22 marzo, quando l’assessore Romano presentò il progetto facendo leva proprio sui risultati portati a casa dalla Provincia di Benevento, soprattutto in merito alle richieste di risarcimento fraudolente: diminuzione del 64% del numero di sinistri sulle strade e riduzione di oltre il 55% della spesa netta media mensile per le opere di manutenzione.

Dal 2010, infatti, la stazione mobile di controllo del MARSec percorre ogni settimana e in maniera continuativa, diverse tratte degli oltre 1300 Km che costituiscono il reticolo viario provinciale sannita, rilevando la presenza di buche, sconnessioni e abrasioni del manto stradale. Tale sistema è basato sull’acquisizione di video cui corrisponde una precisa collocazione geografica e temporale tale da scoraggiare o smascherare le eventuali richieste di risarcimento fraudolente. Il sistema, composto di una serie di apparecchiature e sensoristica, è montato a bordo di un veicolo che poi percorre le tratte stradali in maniera continua.

I dati, così raccolti e successivamente elaborati presso il MARSec, sono fruibili per i tecnici dell’ente attraverso l’applicazione Ufficio Speciale Sinistri (USS). L’USS è un Geographic Decision Support System che consente di visualizzare e gestire in maniera dinamica i risultati dei rilievi effettuati ovvero la tratta stradale percorsa, il video georiferito relativo a quella tratta e il fermo immagine dell’evento ripreso, contestualizzato relativamente al tempo di acquisizione e alle coordinate geografiche. L’applicativo, realizzato anche questo dal MARSec, va in automatico ed è in grado di produrre una reportistica che serve per i controlli di rito.

Grazie a questo sistema di monitoraggio e di gestione dei risultati, la Provincia di Benevento ha già ridotto le richieste – e di conseguenza le spese di risarcimento – per i danni dovuti ai sinistri del 2010/2011. Oltre a garantire la sicurezza dei cittadini, l’Ente sta anche verificando l’efficacia e l’efficienza dell’intervento e controllando l’operato delle ditte addette alla manutenzione delle strade. Inoltre, per consentire una migliore gestione delle pratiche dei sinistri, è stata istituita anche una banca dati che conserva i rilievi effettuati per almeno 5 anni. Tale lasso di tempo, dopo il quale c’è la prescrizione, consente ai tecnici di contrastare le richieste di risarcimento anche quando sono relative a periodi troppo remoti e per i quali difficilmente, in altro modo, si potrebbe fare una ricostruzione delle dinamiche e un controllo sulla veridicità dell’accaduto.

Il progetto, quando era ancora in fase sperimentale, ha ricevuto nel 2010 la menzione speciale al Premio Best Practice durante il Forum PA di Roma. Quest’anno è intenzione della Provincia di Benevento partecipare di nuovo all’ambito riconoscimento potendo presentare anche risultati concreti e incontrovertibili che considerano un lasso di tempo molto lungo e la replicabilità della “buona pratica” in altri territori. Dalla menzione speciale si punta al primo posto nazionale.

Il progetto “esportato” ad Avellino, dovrà fare i conti con una realtà molto simile a quella sannita per un reticolo viario di 1600 Km.

“La Provincia di Avellino – ha dichiarato Romano durante la presentazione – dovrà pagare un costo più che contenuto a fronte di quello impegnato per i contenziosi”.

Con la visita al MARSec e la possibilità di vedere dal vivo tutte le fasi del sistema, l’assessore Romano ha dato il via libera definitivo all’utilizzazione dello stesso anche in terra irpina, anticipando di poche ore la firma della relativa determina dirigenziale.

A seguito dei successi ottenuti nel 2010, anche la Provincia di Benevento sta, ovviamente, per partire con la nuova annualità del monitoraggio del MARSec. Il progetto sarà integrato con ulteriori servizi a valore aggiunto per l’Ente che consentiranno di attivare la riscossione di tributi per l’occupazione di suolo pubblico. In questo modo sarà ripagato, anche per quest’anno, il servizio reso dal MARSec e si otterrà, al tempo stesso, un importante ritorno economico per le casse dell’Ente.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628