Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Cimitile: ‘Tra i progetti finanziati dalla Regione nessuno sulle aree interne’.

Scritto da il 27 marzo 2012 alle 12:38 e archiviato sotto la voce Attualità, Politica, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

«Non è accettabile che tra i grandi progetti finanziati dalla Regione Campania non ce ne sia uno che riguardi le aree interne. Vorremmo capire se esiste una visione dei territori del Sannio e dell’Irpinia e quale ruolo possono svolgere sul piano regionale. Non è solo una questione di infrastrutture; penso anche al turismo, all’agricoltura, all’apparato produttivo che la crisi economica ha messo in ginocchio. La Regione deve dirci cosa propone in alternativa per i nostri territori».

E’ quanto ha sostenuto il presidente della Provincia di Benevento, Aniello Cimitile, intervenendo al dibattito “Infrastrutture e mobilità. Per lo sviluppo e la centralità del territorio”, organizzato a San Martino Valle Caudina dalla Cgil e a cui ha partecipato, tra gli altri, anche l’assessore ai trasporti della Regione Campania, Sergio Vetrella.

Il presidente Cimitile ha avviato il suo ragionamento innanzitutto esprimendo apprezzamento per la relazione introduttiva del segretario generale della Filt Cgil Campania, Mario Salsano, ed ha sottolineato che la Provincia di Benevento ha avviato da tempo un lavoro comune con le forze sindacali attraverso la convocazione periodica di un tavolo di contrattazione sulle maggiori vertenze territoriali.

Cimitile ha poi ribadito che «stiamo affrontando una fase di profonda recessione che sta distruggendo la filiera produttiva e l’occupazione. E’ un quadro che ci fa essere fortemente pessimisti perché la crisi colpisce in maniera più grave soprattutto il Mezzogiorno e le aree interne».

A tale proposito, il presidente ha fatto cenno ai dati sul Prodotto Interno Lordo che nel Sannio è calato del 16% a fronte di una media regionale del 6%: «Ciò dimostra – ha detto Cimitile – che non è affatto superata la dicotomia tra aree interne e zone costiere e che soprattutto non è possibile pensare a modelli di sviluppo e a soluzioni buone per ogni territorio».

Cimitile ha, quindi, sollecitato la Regione Campania a predisporre un piano di sviluppo per le aree interne che tenga presente anche il settore dei servizi nel quale è impiegato circa il 70% degli occupati e che ora rischia pesanti conseguenze per gli effetti della scomposizione delle Province.

Il presidente della Provincia sannita ha anche detto che accanto alle politiche di rigore messe in atto dal Governo Monti occorre accelerare sul piano degli investimenti. Da qui alcune proposte concrete.

Innanzitutto infrastrutture materiali ed immateriali che sono considerate dalla Rocca dei Rettori strategiche: Cimitile ha ricordato che ci sono intere zone del Sannio sprovviste di banda larga con enormi difficoltà per le imprese ad essere competitive. C’è poi il discorso che riguarda il raddoppio della strada statale 372 Benevento-Telese-Caianello, la realizzazione della Alta Capacità Ferroviaria, il completamento della strada statale Fortorina e della Fondo Valle Isclero: tutti opere indispensabili per agganciare il Sannio alle correnti di traffico del Paese.

C’è poi la piattaforma logistica del beneventano per la quale Cimitile ha chiesto alla Regione Campania di marciare velocemente verso un Accordo di Programma. Infine i progetti integrati di filiera in agricoltura da finanziare al più presto. Anche su questo il presidente della Provincia ha sollecitato l’intervento regionale.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628