Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

‘Cultura della donazione’, positivo il seminario al Cesvob

Scritto da il 24 settembre 2012 alle 13:48 e archiviato sotto la voce Foto, Salute, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

‘Cultura della donazione’, positivo il seminario al Cesvob

Si è concluso a pieni voti, neI giorni scorsi, il seminario formativo sulla cultura della donazione. Giuseppe Rivellini responsabile di neuro rianimazione, coordinatore prelievo organi dell’ A.O. G. Rummo ha relazionato sul tema della donazione degli organi e sulla possibilità che la medicina moderna offre a malati che non hanno altra terapia possibile se non il trapianto.

La relazione di Rivellini documentatissima e di grande rigore scientifico ha avuto un forte impatto sui partecipanti. Essi hanno seguito con interesse ponendo numerose domande a cui Rivellini è stato ben felice di rispondere consapevole che uno dei motivi principali che pone la Campaniaall’ultimo posto nella graduatoria dei donatori, è proprio la non conoscenza delle modalità in cui avviene la donazione ed il trapianto degli organi. Si è parlato di morte celebrale, cioè il momento in cui il donatore è irreversibilmente morto, dei minuziosi accertamenti che vengono effettuati per stabilire la inequivocabilità del decesso per poi passare all’espianto. Si è parlato, inoltre, della cura e del rispetto che si deve al corpo del donatore. L’A.I.D.O., Associazione Italiana Donatori Organi e Tessuti, che ha come obiettivo proprio la diffusione della cultura della donazione ha affrontato la tematica anche dal punto di vista sociale. E’ stato sottolineato ad esempio come tutte le religioni sono favorevoli a tale importante atto che pur nella sua semplicità comporta tante paure ed è frenato da tanti pregiudizi, da tante non conoscenza. Da qui la necessità di seminari come questi, per far diventare patrimonio comune una informazione esatta tale da fugare ogni dubbio. Tutti noi pensiamo che il trapianto sia una eventualità estranea la nostra vita eppure ciascuno di noi o un nostro caro potrebbe averne bisogno. Più conoscenza, dunque, più disponibilità con la consapevolezza che ciò di cui noi non abbiamo più bisogno può donare la vita a tanti.

Anita Biondi in quanto vicepresidente vicaria del CESVOB “Cantieri di gratuità” ha dato il benvenuto a tutti i partecipanti, ha esposto le finalità del CSV, ha informato, inoltre, i presenti che da quest’anno sarà possibile anche alle persone audiolese iscriversi ai corsi che si realizzeranno nella sede del CESVOB, in quanto saranno affiancate da un interprete li lingua LIS che  segnerà la lezione così da permettere alle persone sorde e/o sordastre una partecipazione attiva.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628