Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

S. Giorgio del Sannio: attivato servizio scuolabus per le aree rurali

Scritto da il 22 settembre 2012 alle 13:19 e archiviato sotto la voce AttualitĂ , Foto, Scuola. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

S. Giorgio del Sannio: attivato servizio scuolabus per le aree rurali

L’Amministrazione comunale di San Giorgio del Sannio ha reso noto che, in attuazione delle vigenti norme sul diritto allo studio, ha istituito per l’anno scolastico 2012/2013, un servizio di trasporto scolastico esclusivamente per il Comune di San Giorgio del Sannio. Da quest’anno il servizio prevede un accompagnatore soprattutto per i più piccoli, l’istituzione di un servizio di trasporto urbano tipo “casa per casa”, oltre a quello già consolidato per le zone rurali.

Il servizio sarà espletato con due scuolabus: uno per il trasporto degli alunni delle zone rurali ed uno per quello dell’area urbana, per il collegamento con tutti i plessi scolastici comunali. L’area rurale che comprende Via Monterone, Provinciale per San Giovanni a Morcopio, Via Bosco Lupino, Via San Vito, Loc. Recupo, Via Provinciale per Apice, Via Fontana Orlando, Via Frustelle, Via San Giovanni, Via Sterpara, Via Costa d’Arco e Via Cesine. L’area urbana include, invece, Piazza San Rocco, Via C. Bocchini, Via F. De Sanctis, Via G. Baldassarre, Piazza  Risorgimento, Via Barone Nisco, Via E. Nisco, Via delle Rondini, Via Suor Floriana Tirelli, Via A. De Gasperi, Via A. Moro, Via Europa, Via Falcone e Borsellino, Piazza della Costituzione, Via Pontariello, Via A. Manzoni, Via dei Sanniti, Via Fontanaisi, Via Bosco Lucarelli, Piazza L. Bocchini, Via Ginestrelle, Via E. Riola, Via Roma, Via del Pozzo (Scuola Ginestra); Via Pontariello, Via G. Marconi, Via A. Moro, Viale Spinelli, Via San Giacomo e Via G. Bocchini.

L’adesione al servizio di trasporto prevede un costo complessivo di abbonamento, per l’anno scolastico 2012/2013, da corrispondere in massimo di tre rate: nella zona urbana è pari a 90 euro per il primo figlio, per due figli 135euro, a partire dal terzo figlio il servizio è gratuito. Nella zona rurale i genitori corrisponderanno un importo di 150euro per il primo figlio, per due figli 225euro, e a partire dal terzo figlio il servizio è gratuito. I moduli di iscrizione sono reperibili presso gli Istituti scolastici comunali o presso il Comando di Polizia Locale, ove gli stessi dovranno essere consegnati, dalle ore 9.00 alle ore 12.30, dei giorni feriali.

“Stiamo sperimentando in questi primi giorni di scuola – afferma Dina Camerlengo, consigliere delegato alle politiche scolastiche – i percorsi e gli orari degli scuolabus, in modo da verificare l’efficienza e la fattibilitĂ  del servizio. Sono emerse nuove esigenze determinate dalla numerosa risposta dell’utenza dislocata su tutto il territorio urbano ed extraurbano. Per far fronte alle richieste e ottimizzare il servizio senza rinunciare all’attenzione dell’amministrazione verso la sicurezza e le responsabilitĂ  della sorveglianza sui minori, partirĂ  a breve, anche il servizio di pre-scuola, giĂ  sperimentato con successo in passato, per accogliere negli edifici scolastici, prima dell’inizio delle attivitĂ  didattiche, coloro che raggiungono le sedi nell’arco di tempo che va dalle ore 8.00 alle 8.30.”

“Riteniamo che il servizio scuolabus – sostiene Felice Barricella, assessore alla viabilità – destinato anche agli scolari e studenti dell’area urbana possa contribuire ad alleggerire la viabilità, il traffico e i parcheggi che nelle ore d’ingresso e di uscita dalle scuole si congestionano. Meno auto private e più servizio pubblico credo possa sostenerci anche nella sfida di migliorare la qualità dell’ambiente, specie nelle prossimità di aree sensibili come i quartieri che ospitano gli edifici scolastici”.

“Abbiamo pianificato un servizio di trasporto scolastico rispondente appieno ai bisogni della comunità -  ha detto il sindaco Claudio Ricci – tant’è che le adesioni già superano le sessanta unità. Rappresenta poi una grande novità il trasporto urbano, in quanto quello nelle zone rurali e periferiche era già attivo negli anni precedenti. Sono diversi i vantaggi del servizio: a cominciare dal grado di autonomia degli scolari che si sentono “grandi” nel vivere l’esperienza del trasporto pubblico sin da piccoli, per passare al risparmio energetico e alla tutela dell’ambiente, soprattutto della qualità dell’aria. Senza considerare poi la ricaduta sociale e formativa di tale servizio per i giovani cittadini e per le famiglie che lo utilizzano”.

 

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628