Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Sant’Agata: in manette l’aggressore dell’uomo ferito in via Roma

Scritto da il 22 settembre 2012 alle 10:34 e archiviato sotto la voce Cronaca, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Sant’Agata de’ Goti hanno tratto in arresto Serhiy Didukh, 21enne, barista, incensurato del posto.

Il giovane è stato ristretto agli arresti domiciliari in forza di un provvedimento cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Benevento, in accoglimento della specifica richiesta formulata dal Pm.

Lesioni gravissime (ex Artt. 582-583 del Codice Penale): questo il capo di imputazione.

Stando alle risultanze investigative prodotte dagli stessi militari, infatti, il Didukh sarebbe responsabile dell’aggressione nei confronti di Ascierto Pasquale, 35enne, anch’egli di Sant’Agata.

Il fatto risale alla notte del 15 settembre scorso, quando un cittadino, nel transitare lungo via Roma, aveva notato Pasquale Ascierto sanguinante e riverso su una panchina: immediata la richiesta di intervento dei sanitari del 118, così come immediato è fu il trasferimento dell’uomo all’Ospedale Sant’Alfonso Maria de’ Liguori di Sant’Agata, e poi al Rummo di Benevento, date le gravissime lesioni riportate.

Furono gli stati gli stessi sanitari ad allertare il comando dell’Arma di Sant’Agata: le condizioni di Ascierto, infatti, non lasciavano molto spazio all’ipotesi di una caduta.

I Militari, perciò, hanno immediatamente avviato una minuziosa attività di indagine, individuando ed interrogando testimoni, nonché visionando i filmati delle telecamere installate in zona: è stato, così, possibile ricostruire la dinamica degli eventi ed accertare che tra i due giovani era nata una discussione, inizialmente sedata da altri coetanei; dopo qualche ora, tuttavia, Didukh, ancora in preda al rancore e confidando nelle circostanze di tempo e di luogo (circa le 4 di mattina, con le strade oramai pressoché deserte) si era avventato sul giovane Ascierto, dopo averlo colpito e abbandonato sulla panchina.

Allo stato, gli uomini della Benemerita continuano ad indagare per accertare i motivi – apparentemente futili dell’accaduto, l’eventuale utilizzo di un’arma impropria ovvero la presenza di uno o più complici.

 

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628