Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Benevento – Spal 2-0: raggiiunti i play off, scavalcato il Sorrento

Scritto da il 22 aprile 2012 alle 14:42 e archiviato sotto la voce Calcio, Primo Piano, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

IL RICORDO – Si riparte dopo la sosta forzata, ad otto giorni dalla tragica scomparsa del centrocampista del Livorno, Piermario Morosini, che ha lasciato questo mondo troppo in fretta, a soli 25 anni, proprio facendo quello che più amava: giocare a calcio.

LA PARTITA – Sul prato del ‘Ciro Vigorito’ saranno di fronte due squadre con ambizioni diverse: il Benevento del duo Imbriani-Martinez (fresco di rinnovo), a caccia della qualificazione play off,  e la Spal del tecnico Vecchi, che si gioca le ultime chance per uscire dalla zona play out, dopo che la penalizzazione ne ha complicato fortemente il discorso. Per evitare gli spareggi per la permanenza in terza serie, gli spallini dovranno ora ricucire uno strappo di sette lunghezze dalla coppia Foggia-Como, quando al termine della stagione regolare mancano solo quattro gare e, al contempo, guardarsi le spalle dal Pavia ad un sol punto dagli estensi e in piena corsa per non retrocedere.
Impegno che gli uomini di Imbriani non dovranno, però, prendere sotto gamba. Perché, nonostante la posizione in classifica occupata (falsata principalmente dagli otto punti complessivi di penalizzazione subiti nel corso del torneo), i biancazzurri di Vecchi hanno dimostrato di essere squadra scorbutica e ostica anche lontano dal Mazza, piegando addirittura la capolista Ternana e ottenendo risultato pieno pure nell’ultima sfida contro il Foggia allo Zaccheria.

Così in campo:

BENEVENTO (4-3-3): Gori; D’Anna, Siniscalchi, Rinaldi, Frascatore  (30′st Pedrelli); La Camera (16′st Vacca), Luisi, De Vezze; Cia, Altinier (22′st Cipriani), Pintori.
A disposizione: Mancinelli, Signorini, Sy, Kanouté
Allenatore: Carmelo Imbriani

SPAL (4-1-4-1): Capecchi; Ghiringhelli, Zamboni, Pambianchi, Canzian; Bedin (15′st Fortunato); Cosner, Agnelli, Castiglia (36′st P. Rossi), Laurenti (26′st Marconi)
A disposizione: Costantino, G. Rossi, Beduschi, Migliorini
Allenatore: Stefano Vecchi

Arbitro: Andrea Merlino di Udine
Assistenti: Nicolò Calò e Giuseppe Grillo entrambi di Molfetta

RETI: 8’pt su rig. Pintori (B); 43′st Cipriani (B)

Ammoniti: 12’st Agnelli (S); 19’st Castiglia (S); 20’st Rinaldi (B); 25’st Siniscalchi (B) e Luisi (B);

Espulso:  44’st l’allenatore della Spal, Stefano Vecchi.

Angoli: Bn=5 Sp=3

Fuorigioco: Bn=2 Sp=1

Recupero: 2’pt; 5‘st

Note: Osservato un minuto di silenzio in memoria del calciatore Piermario Morosini scomparso prematuramente sabato scorso durante l’incontro Pescara – Livorno.

CRONACA DELLE EMOZIONI

PRIMO TEMPO

Così la Sud in ricordo di Morosini: “Ciao Piermario riposa in pace”.

Al 2’ primo brivido della partita. Incursione in area dell’ex Agnelli, con conclusione deviata in angolo dalla difesa sannita.

Al 5’ passaggio errato di Frascatore per Luisi, anticipa tutti Arma che però è impreciso al momento della conclusione: il rasoterra si perde a fondo campo.

Al 7’ rigore per il Benevento: sul cross di Siniscalchi,  Castiglia intercetta con un braccio in piena area. Dal dischetto Pintori è freddo e fa secco Capecchi.   Strega in vantaggio.

Insiste il Benevento: al minuto 11 è Cia a provare il tiro, ma il destro è debole e  Capecchi blocca senza difficoltà.

Al 16’ grande incursione in area di De Vezze, la sua conclusione è ribattuta alla disperata da Pambianchi in scivolata; la sfera però arriva a Pintori che incrocia troppo il tiro e spedisce di poco a lato sul palo lungo alla sinistra dell’estremo  difensore spallino, fallendo una ghiotta occasione.

Al 19’ sul lancio lungo di Zamboni, sponda di Arma e conclusione al volo di Laurenti: la sfera termina alta sopra la traversa.

Al 25’ angolo di La Camera, mischia furibonda in area con palla che arriva sui piedi di Siniscalchi che non riesce a deviare in porta.

Buon primo tempo dei giallorossi che chiudono la prima frazione di gara avanti di un gol: sta decidendo il tiro dagli undici metri di Pintori. Ospiti mai pericolosi. Pallino del gioco sempre in mano agli uomini di Imbriani, che in più di un’occasione hanno sfiorato il raddoppio: è mancata un po’ di precisione.

SECONDO TEMPO

Al 2’ ci prova Frascatore: due volte. Prima su punizione, e poi sulla  ribattuta della barriera, riprendendo e calciando di prima intenzione: la palla sfiora l’incrocio alla destra del numero uno spallino.

Al 3’ cross dalla sinistra di Frascatore, ma la conclusione di Cia, con il destro, a pochi passi  dalla porta, è da dimenticare.

Al 6’ grande opportunità per Agnelli che però calcia alto da buona posizione. Benevento graziato in questa circostanza. Il centrocampista biancazzurro poteva sfruttare meglio la ghiotta occasione da rete. E’ mancata la precisione al momento della battuta.

Al 13’ assist perfetto di Pintori per Cia, diagonale dell’esterno altoatesino e sfera di poco fuori.

Al 14’ Cia serve in area Altinier che ci prova con una spettacolare rovesciata: palla di poco a lato. Bello il gesto atletico del mantovano, sfortunato in questa circostanza.

Al 22’ Cipriani in campo, sostituisce proprio Altinier.

Al 26’ Siniscalchi attera Fortunato e si becca il giallo. Ammonito anche Luisi. La conseguente punizione termina sulla barriera.

Al 30’ crampi per Frascatore, entra Pedrelli

Al 33’ stop e tiro di Cipriani, il primo dopo tanto stop: si oppone un difensore poi il portiere evita il corner.

Al 43′ raddoppio del Benevento: Cipriani. Il Bomber bolognese. Gran numero di Vacca che si libera di un difensore e apre per Cia sulla destra, sul tiro di sinistro dell’altoatesino non trattiene Capecchi, irrompe di testa Cipriani che deposita la sfera in rete. Benevento 2 Spal 0.

Al 47’ diagonale di Cia: respinge Capecchi

Al 48’ ultima azione del match: ci prova il marocchino, Rachid Arma, ma Gori è attento e blocca.

Termina qui, dopo 5 minuti di recupero. Successo preziosissimo del Benevento. In ottica play off vince solo il Taranto. Perde il Carpi. Pareggio per Ternana, Pro Vercelli e Sorrento. Proprio in virtù di quest’ultimo risultato i sanniti scavalcano i costieri: +1 a tre gare dal termine.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628