Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

‘Raddoppio della Napoli – Bari, interviene il Circolo Sel di Sant’Agata

Scritto da il 21 aprile 2012 alle 11:01 e archiviato sotto la voce Attualità, Politica, Testata, Trasporti. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Sulla vicenda del raddoppio della rete ferroviaria Napoli – Bari relativamente alla tratta Cancello – Frasso Telesino che vede interessato parte del territorio santagatese con le frazioni di Cantinella e la contrada Saiano, sono intervenuti, per il circolo di Sinistra Ecologia e Libertà di Sant’Agata de’ Goti, il Coordinatore Cittadino Giuseppe Maddaloni e l’Assessore alla Partecipazione Popolare Angelo Montella.

Il Coordinatore Cittadino di SEL Giuseppe Maddaloni:
“In questi giorni, lontano dalla nostra Città, si sta giocando una partita estremamente delicata che coinvolge una zona molto importante del nostro territorio comunale quella di Cantinella e di Saiano. Il progetto preliminare per il raddoppio della ferrovia “Cancello – Frasso Telesino” trasmesso dalle Ferrovie dello Stato al Comune di Sant’Agata de’ Goti, così come formulato, è inaccettabile. Come inaccettabile è il principio per il quale le grandi opere in Italia vengano decise da potentati d’affari, altrove, ed ignorando le caratteristiche dei territori e le esigenze delle popolazioni che quei territori abitano e vivono da sempre. E’ quello che sta accadendo a Cantinella ed a Saiano. L’Amministrazione Comunale, di cui SEL è parte integrante con l’Assessore Angelo Montella, estremamente sensibile ed attivo sulla vicenda, ha già espresso in via formale e più volte alle Ferrovie dello Stato il parere negativo rispetto al progetto preliminare trasmesso, da ultimo con la delibera di Giunta n. 54 del 7 marzo 2012. La Regione Campania e le Ferrovie dello Stato aprano subito un tavolo di confronto con le amministrazioni interessate ed ascoltino le ragioni delle Comunità coinvolte. Sel segue con attenzione la vicenda, sostiene le iniziative messe in campo con determinazione dall’amministrazione ed è vicina ai cittadini di Cantinella e di Saiano. Ci attiveremo, se sarà necessario, anche con iniziative pubbliche sul tema direttamente sulla zona”.

L’Assessore Angelo Montella:
“Il Futuro di una Terra non può essere deciso nel chiuso di una stanza a Roma o a Napoli, in spregio ai pareri espressi da chi vive ed amministra quella Comunità.
Con l’Amministrazione, abbiamo espresso più volte e con forza il nostro “no” a questo ennesimo tentativo di stupro a tavolino del territorio di Cantinella e Saiano. Abbiamo chiesto alle Ferrovie dello Stato ed alla Regione Campania l’attivazione immediata di un tavolo di confronto con le amministrazioni locali interessate dall’opera. Siamo ancora in attesa di risposte.
Cantinella e Saiano ancora ricordano la grande battaglia vinta contro un’altra imposizione dall’alto: quella del digestore anaerobico. Con lo stesso spirito, la stessa determinazione, il medesimo attaccamento viscerale ad una terra e ad una Comunità di cui sono e sarò sempre parte integrante, mi batterò, come ho sempre fatto, insieme a tutta l’amministrazione, a Sel ed ai miei concittadini, con le unghie e con i denti, per piegare l’arroganza di chi pensa di poter decidere a buon mercato il nostro Futuro. Le decisioni si prendono con i territori e non sui territori! Anche se la scelta finale non spetterà al Comune, di certo non permetteremo che una zona come quella di Cantinella e Saiano, di alto valore paesaggistico, già fortemente interessata da infrastrutture di trasporto come la Fondo Valle Isclero, la S.P. 265 e la linea ferroviaria esistente, possa essere ulteriormente danneggiata e sventrata dalla realizzazione di quest’altra opera, così come prevista dal progetto preliminare. Non ci sarà sordo che non riuscirà ad ascoltare le ragioni della nostra protesta”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628