Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

De Caro:Alta Capacità Na-Ba, fondamentale per lo sviluppo del Sannio.

Scritto da il 21 gennaio 2012 alle 14:16 e archiviato sotto la voce Politica, Primo Piano. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

La decisione del Cipe di destinare alla costruzione della Linea Ferroviaria ad Alta Capiacità Napoli Bari la ulteriore somma di settecentonovanta milioni di euro per la tratta che raggiungerà Frasso telesino, è un ulteriore tassello per il completamento di una infrastruttura che si rivelerà di

Lo afferma l’on. Umberto Del Basso De Caro, vicecapogruppo PD alla Regione Campania, al termine dei lavori della Conferenza Regionale dei Trasporti, alla quale ha partecipato unitamente all’on. Costantino Boffa, componente la Commissione Trasporti della Camera.

L’accelerazione al progetto di realizzazione della importante arteria, sostiene De Caro, rappresenta per l’intera Campania una formidabile occasione per far diventare il Mezogiorno d’Italia la piattaforma logistica dell’intero mediterraneo quale punto di raccordo tra est ed ovest del vecchio continente ma, soprattutto, tra l’Europa ed il vicino Oriente.

Non a caso, tra le misure infrastrutturali più volte richieste dall’Europa al Governo Italiano vi è proprio la costruzione dell’Alta Capacità tra il Tirreno, Napoli, e l’Adriatico Meridionale, Bari, Brindisi e Taranto.

Appare, da questo punto di vista, sottolinea De Caro, del tutto incomprensibile la posizione del Governo Regionale che parla di ricadute in termini di benefici, e di costi, per le due regioni interessate (Puglia e Campania). Si potrebbe, semplicemente obiettare, che l’alta capacità ricade su 4 delle 5 province campane e che essa diventa un’asse strategico per la stessa città di Napoli.

La stessa conferenza sui trasporti svoltasi a Napoli, ha dato conto di un’impostazione dei problemi molto datata da parte dell’Assessore Vetrella, avendo, in buona parte, fatto riferimento a progetti perlomeno decennali.

La decisione del Cipe, conclude De Caro, imprimendo una forte velocizzazione alla realizzazione dell’ infrastruttura, è destinata a portare fuori dal loro isolamento il Sannio e le zone interne della Campania.

La decisione, altresì, rilancia il progetto sulla piattaforma logistica di cui è destinataria Benevento e ne esalta il ruolo di cerniera tra le Regioni del Tirreno e dell’Adriatico centro meridionale.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628