Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Aceto: ‘Erroneo riparto fondi per il ciclo integrato dei rifiuti’.

Scritto da il 20 gennaio 2012 alle 12:04 e archiviato sotto la voce Ambiente, Attualità, Primo Piano. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Le delibera della Giunta regionale che dispone il riparto delle risorse finanziarie a sostegno al ciclo integrato dei rifiuti e di compensazione ambientale contiene un errore. Lo ha rilevato l’assessore provinciale all’ambiente Gianluca Aceto che ha inviato una nota all’assessore regionale Giovanni Romano, che ha proposto il provvedimento.

Secondo Aceto, l’errore sarebbe contenuto nella tabella allegata alla delibera di Giunta regionale, nella parte ove si legge che è stata prevista l’assegnazione alla Provincia di Benevento di risorse pari a 10.000.000 di Euro da destinare ad un intervento infrastrutturale presso la discarica di Sant’Arcangelo Trimonte.

L’errore, sostiene infatti l’assessore provinciale, sta nel fatto che il suddetto intervento è stato già finanziato con le risorse previste nell’Accordo di Programma finalizzato alla realizzazione di interventi di mitigazione del rischio idrogeologico in Campania, sottoscritto in data 12-11-2010 tra la stessa Regione Campania ed il Ministero dell’Ambiente.

La “svista” o il “doppione” dell’intervento rende però impossibile, a giudizio dell’assessore provinciale, una serie di interventi rispetto ad altre situazioni e altre necessità che il Sannio deve affrontare e che richiedono in verità risposte immediate.

La Provincia di Benevento, infatti, hascritto l’assessore provinciale nella sua nota, “come già comunicato più volte in precedenza ed in coerenza con il proprio Piano Rifiuti e con la programmazione della società provinciale Samte s.r.l., ha esigenza di realizzare interventi di carattere impiantistico sul territorio volti sia al miglioramento della percentuale di raccolta differenziata sia al risanamento e/o alla messa in sicurezza dei siti di discarica esistenti”.

Aceto ha quindi elencato i seguenti interventi che resterebbero preclusi dalla mancanza di finanziamenti:

  • Ø      impianto di estrusione per produzione di granulato (MPS)
  • Ø      centro di selezione spinta a servizio della raccolta differenziata
  • Ø      impianto di trattamento rifiuti ad osmosi inversa
  • Ø      n. 3 impianti di digestione anaerobica
  • Ø      risanamento e messa in sicurezza della discarica di San Bartolomeo in Galdo
  • Ø      Risanamento e messa in sicurezza della discarica di Montesarchio
  • Ø      Risanamento e messa in sicurezza della discarica di Piano Borea
  • Ø      Risanamento e messa in sicurezza delle discariche comunale e regionale site in località. Pianella di Sant’Arcangelo Trimonte
  • Ø      Manutenzione straordinaria ed adeguamento dello S.T.I.R. di Casalduni
  • Ø      Realizzazione di impianto fotovoltaico nello S.T.I.R. di Casalduni.

Proprio rispetto a tutto questo, Aceto conclude la sua nota osservando che la Provincia sannita, nel ringraziare l’assessore Giovanni Romano per l’attenzione riservata al Sannio, auspica che la Regione stessa voglia rettificare la propria delibera .  

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628