Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Telese, si studia un progetto per arginare il randagismo

Scritto da il 19 settembre 2012 alle 20:34 e archiviato sotto la voce Attualità, Foto, Sociale, Società, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Telese, si studia un progetto per arginare il randagismo

Ieri mattina 18 settembre 2012 presso la Casa Comunale si è tenuta una riunione sulla questione randagismo a Telese Terme. L’incontro è stato indetto per elaborare un progetto condiviso che ponga in essere strategie mirate ed efficaci per limitare il fenomeno dei cani randagi e al tempo stesso attivare una adeguata campagna di informazione e di sensibilizzazione per far sì che la cittadina termale non continui ad essere il punto di raccolta di animali randagi.

Erano presenti l’Assessore all’Ambiente e vice Sindaco Gianluca Aceto, l’Assessore ai Servizi Veterinari Mario D’Occhio, il Consigliere Francesco Bozzi, il Funzionario responsabile Area Amministrativa Maria Teresa Di Santo, il responsabile settore sanità Michela Di Muccio, l’agente di Polizia Locale Leonardo Forgione, il dott. Arcangelo Strocchia delegato dall’Unità Veterinaria ASL di Faicchio e il responsabile del canile convenzionato con il Comune di Telese Terme Ubaldo Di Massa.

Tutti gli intervenuti si sono pronunciati per la necessità di elaborare un progetto unitario, strutturato in obiettivi specifici, in cui tutti gli attori svolgano il proprio ruolo in perfetta ed efficace sinergia.

Innanzi tutto si è ritenuto opportuno destinare fondi del bilancio comunale per incentivi da concedere ai privati che vogliono adottare i cani randagi.

In merito immediatamente la Giunta Comunale ha adottato una apposita deliberazione con la quale si istituisce un nuovo capitolo di spesa nel redigendo bilancio di previsione 2012 prevedendo un incentivo di euro 300,00 per l’adozione di cani randagi da parte di privati cittadini, fino ad un massimo di 10 cani.

Il progetto complessivo, in via di definizione, sarà presentato prossimamente al fine di sensibilizzare al problema tutti i cittadini e coinvolgerli attivamente nelle azioni di contrasto a tale fenomeno.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628