Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Alta Capacità,Cimitile chiede ricostituzione del Tavolo di confronto

Scritto da il 18 gennaio 2012 alle 18:14 e archiviato sotto la voce Territorio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

In merito all’Alta Capacità ferroviaria sulla direttrice Napoli – Benevento – Bari è intervenuto Aniello Cimitile, Presidente della Provincia di Benevento. «Apprendo che, avendo il Governo richiesto ai Governatori delle Regioni meridionali di esprimersi in merito ad un piano di infrastrutture strategiche da finanziare con i Fondi dell’Unione Europea, la Regione Campania non avrebbe sostenuto con la dovuta determinazione e convinzione la realizzazione dell’Alta Capacità ferroviaria sulla direttrice Napoli – Benevento – Bari, limitandosi ad evidenziare solo le necessità di miglioramento delle dotazioni della fascia costiera e accantonando, di fatto, altre opzioni. Qualora risultasse confermata, tale posizione, di straordinaria gravità perché in totale contrasto con gli impegni pubblicamente assunti dallo stesso Governatore Caldoro, sarebbe assolutamente da respingere e la Provincia di Benevento non potrebbe che condannarla. Per quanto ci riguarda, infatti, l’Alta Capacità ferroviaria sulla direttrice Napoli – Benevento – Bari è da sostenere incondizionatamente per una pluralità di ragioni che vanno ben oltre le pur legittime aspettative del territorio sannita, in quanto sono legate invece ad un più generale interesse alla crescita economica della Campania ed ancor più all’interesse nazionale ed europeo di vedere diventare il Mezzogiorno d’Italia la piattaforma logistica del Mediterraneo, quale punto di raccordo tra l’Est e l’Ovest del Vecchio Continente. Ricordo che la questione dell’Alta Capacità ferroviaria sulla Napoli – Benevento – Bari costituisce un impegno istituzionale primario e che su questo il tema il Presidente Caldoro ha, per ben due volte consecutive, assunto un alto impegno istituzionale per il suo sostegno e la sua realizzazione: l’ha fatto, una prima volta, presso la Villa dei papi in Benevento, nel settembre scorso, in occasione dell’incontro con il Tavolo istituzionale costituito dalla Deputazione sannita, dal Sindaco di Benevento e dal Presidente della Provincia; e, la seconda volta, pochi giorni più tardi, in Regione a Napoli incontrando i vertici istituzionali del Sannio. L’Alta capacità Napoli – Benevento – Bari è un tratto essenziale del Corridoio VIII, individuato dall’UE, che abbraccia gli Stati rivieraschi mediterranei e quelli Balcanici. Sviluppare e potenziare i collegamenti su questa direttrice strategica dovrebbe essere, dunque, una delle priorità essenziali dell’attività politico-amministrativa della Regione Campania se essa vuole restituire al proprio territorio una reale e moderna prospettiva di sviluppo che non può prescindere dall’interfacciarsi con il resto dell’Europa ed con l’area ancora più ad oriente. Per il Sannio, poi, quest’opera assume importanza strategica, in quanto è destinata a restituire al nostro territorio quel ruolo in gran perduto nel corso degli ultimi decenni, ed in particolare in questi ultimi anni, a causa del depauperarsi e/o smantellarsi di quelle strutture ed infrastrutture che ne hanno fatto, nel corso dei secoli, l’area di cerniera tra est ed ovest del Paese, tra il Tirreno e l’Adriatico. L’Alta Capacità ferroviaria sulla direttrice Napoli – Benevento – Bari, essendo dunque una dotazione infrastrutturale fondamentale, fa parte integrante e sostanziale del Piano per lo sviluppo del Sannio sul quale, purtroppo, debbo constatare che il colloquio tra Provincia e Regione si è interrotto o, nella migliore delle ipotesi, registra un decollo decisamente stentato, nonostante le nostre pressioni e richieste. Del resto, eguale sorte dell’Alta Capacità pare essere toccata anche ad altre opzioni di sviluppo: chiedo, dunque, l’immediata ricostituzione del Tavolo di confronto sull’Alta Capacità e sugli altri temi riguardanti il Sannio. Non possiamo non ribadire l’urgenza dell’immediata ricostituzione di questo confronto istituzionale di alto profilo mediante colloqui operativi e concreti per il rilancio di tutto il Piano di sviluppo del Sannio che con la Regione pure abbiamo approfonditamente discusso. Sono sicuro che la Deputazioneparlamentare e regionale sannita, come già fatto fino ad oggi, alzerà la propria voce per confermare l’impegno unitario sulla richiesta di sostegno di un’Opera, peraltro invocata anche dai Parlamentari di altre realtà territoriali e di tutti gli orientamenti politici. Aniello Cimitile, Presidente della Provincia di Benevento».

 

 

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628