Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Storia e Antropologia per presentare il Carnevale pietrelcinese

Scritto da il 17 febbraio 2012 alle 11:58 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Domani 18 febbraio 2012 alle ore 18.00 sarĂ  presentato presso il Centro Polivalente “G. Forgione” di Pietrelcina il libro “Carnevale si chiama Scardone – il ciclo delle feste di Carnevale nella tradizione pietrelcinese” – IDEAS edizioni.
La sessione di lavori sarà aperta da un convegno così articolato: dopo i saluti istituzionali di Domenico Masone, Sindaco del Comune di Pietrelcina, Carlo Falato, Assessore alla Cultura della Provincia di Benevento e Giuseppe Addabbo, socio fondatore dell’Accademia della Noglia, sarà la volta di un gruppo di studiosi.
L’apertura dei lavori spetterà ad Helga Sanità, Antropologa e Responsabile del laboratorio “Rituali e pratiche festive” e dell’insegnamento di Antropologia del patrimonio presso “Università degli studi Suor Orsola Benincasa”, il cui intervento dal titolo “La festa nella sua prospettiva antropologica: i significati generali tra vissuto e istituzione” tratterà dell’importanza dell’evento festivo e della necessità di momenti di sfogo per le comunità. Toccherà poi a Stefania Paradiso, Esperta in Archeologia con Dottorato di ricerca in Archeologia del Vicino Oriente Antico presso “Sapienza” Università di Roma, il cui contributo si focalizzerà su “Lo spirito carnevalesco delle feste religiose romane: sovvertimento dei normali ordini sociali”. Quindi sarà la volta di Luigi Giova, Esperto in Etnomusicologia e ricercatore dell’IstitutoDemoEtnoAgricluturale del Sannio – IDEAS che ci presenterà la sua ricerca condotta sul territorio pietrelcinese: “Carnevale fra teatralità e musica”. La chiusura dei lavori spetterà a Mario De Tomamsi, Demologo e direttore dell’IstitutoDemoEtnoAgricluturale del Sannio – IDEAS, il cui intervento dal titolo “Scardone a Pietrelcina. Il tempo della festa e il valore trasgressivo” presenterà la maschera più famosa del paese tanto da dare il nome al libro stesso. Arbitro della serata sarà Antonio Puzzi, Press officer presso la “Fabbrica delle Arti” di Napoli e Consigliere Nazionale Slow Food Italia.
Durante gli interventi sarà dato spazio anche al teatro e ai ricordi. Verranno, infatti, recitati i “Mesi” a cura di Filomena Crafa e verrà proiettato un documentario, “Il Carnevale dello Scardone: immagini da una comunità”, nato grazie a quelle che potremmo definire “immagini rubate” ad una festa di comunità e nato per testimoniare, grazie anche al montaggio di filmati amatoriali e non, una festa che va avanti da generazioni.
La serata sarà chiusa da un “Buffet di carnevale” curato dall’Accademia della noglia e amici della braciola .

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628