Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Benevento – Pisa 2-1: ma che sofferenza nel finale

Scritto da il 16 dicembre 2012 alle 13:55 e archiviato sotto la voce Calcio, Primo Piano, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Benevento in piena emergenza a causa di infortuni e squalifiche, ma squadra comunque competitiva che dovrà provare a rilanciarsi dopo la bruciante sconfitta di Nocera. C’è da allontanarsi dalla zona calda della classifica e mettersi in acque più tranquille.

Non sarà semplice, visto la velocità con cui viaggia il Pisa: tutt’altra andatura rispetto ai sanniti. La squadra di Pane divide la prima piazza col Latina ed è, al momento, la meno battuta del torneo: una sola sconfitta alla quarta giornata contro gli eugubini poi una marcia da prima della classe. I toscani vantano anche il migliore attacco con 24 reti all’attivo.

FORMAZIONI – Le assenze in casa giallorossa condizionano le scelte di Ugolotti che rivoluziona la formazione tipo ma non il modulo: 4-4-2. In difesa si affida alla coppia inedita Rinaldi-Signorini mentre per l’attacco punta al duo Marchi-Altinier. Mancusu ccupa l’out sinistro mentre Montiel quello di destra, in mezzo ci sono Rajcic e Davì. Pane non rinuncia al suo 3-5-2 con Favasuli dietro le due punte Perez e Tulli.

Così in campo:

BENEVENTO (4-4-2): Gori; D’Anna, Rinaldi, Signorini, Balzan; Mancosu (18’st Carotti), Rajcic, Davì, Montiel (18’pt Buonaiuto); Altinier, Marchi (33’st Anaclerio)

A disposizione: Errico, Damo, Battaglia, Germinale

Allenatore: Guido Ugolotti

PISA (3-5-2): Sepe; Sbraga, Colombini (28’st Gatto), Sabato; Rizzo, Fondi (20’ Scappini), Mingazzini, Favasuli, Benedetti;  Perez,  Tulli

A disposizione: Pugliesi, Rozzio, Carroccio, Lucarelli, Barberis

Allenatore: Alessandro Pane

Arbitro: Davide Ghersini di Genova

Assistenti: Antonio Pignone di Empoli e Mohamed Mahmoud Atta Alla Mostafa di Roma1

RETI: 31’pt e 15’st Altinier (B); 31’st Scappini (P)

Ammoniti: 27’pt Bolzan (B); 16’st Gori (B); 24’st Rinaldi (B)

Angoli:  7-1 per il Benevento

Fuorigioco:  Bn=5 Pi=6

Recupero: 2’pt; 3’st

CRONACA DELLE EMOZIONI

PRIMO TEMPO

9’ duro scontro aereo tra Montiel e Mingazzini, entrambi i calciatori restano a terra: entrano i soccorsi.

15’ Partita equilibrata fino a questo momento, nessun pericolo per le due porte ma gli ospiti appaiono più attivi.

Al 15’ cross dalla sinistra di Bolzan, smanaccia Sepe.

Al 17’ lancio lungo di Rinaldi a cercare Altinier che non ci crede e si fa anticipare da Sepe.

18’ Montiel non ce la fa: entra Buonaiuto.

22’ palla gol per il Pisa. Favasuli trova l’imbucata centrale per Perez che, a tu per tu con Gori, si lascia ipnotizzare dal portierone sannita che gli sbarra la strada con una provvidenziale uscita.

31’ Benevento in vantaggio. Palla dentro di Marchi, velo di Mancuso (era in fuorigioco e intelligentemente non interviene) e palla sul destro di Altinier che fulmina sul primo palo Sepe.

Al 34’ Rajcic evita un pasticcio in area. Nel tentativo di evitare l’angolo, Signorini incespica sulla palla e la regala a Perez. Provvidenziale l’intervento del croato che lo ferma al momento del tiro.

Al 35’ galoppata di quasi venti metri di Marchi ma al momento di entrare in area viene anticipato in angolo da Sabato.

Al 38’ cross dalla sinistra di D’Anna per la testa di Marchi, para Sepe, ma l’arbitro ferma per offside.

Al 43’ episodio analogo. Lancio in area di D’Anna, deviazione di Rajcic e palla che questa volta finisce in fondo al sacco. Ma il secondo assistente aveva sbandierato.

 

Buon Benevento in questo primo tempo. La squadra di Ugolotti ha lottato su ogni pallone e contenuto le avanzate degli avversari. Soltanto uno il pericolo corso, a metà frazione, quando Perez ha avuto una ghiotta occasione provvidenzialmente disinnescata da Gori. Giallorossi non sempre lucidi e precisi in fase offensiva, ma è da manuale l’azione che ha portato al vantaggio, con Altinier messo solo davanti al portiere nerazzurro.

 

SECONDO TEMPO

2’ ci prova dalla distanza Fondi, palla abbondantemente alta.

3’ ancora una botta da fuori del numero 8 Fondi sulla punizione toccata da Mingazzini. Il destro del centrocampista nerazzurro questa volta passa poco distante dal sette. Gori non ci sarebbe arrivato.

7’ cross basso di Marchi dall’out sinistro, sbroglia in angolo la difesa.

10’ angolo di Mancosu per la testa dell’accorrente Signorini: sfera di poco alta.

12’ azione insistita del Pisa, si salva bene la difesa sannita; sul prosieguo dell’azione non trova lo specchio Mingazzini.

Partita vibrante con continui capovolgimenti di fronte.

Al 15’ raddoppio del Benevento con Altinier. Azione prolungata dopo il calcio d’angolo con un primo intervento di Sepe su Buonaiuto, poi sulla respinta irrompe Altinier che sigla la doppietta.

Al 18’ Ugolotti prova a rinforzare il centrocampo con Carotti che subentra ad un più offensivo Mancosu.

Al 20’ Pane prova il tutto per tutto, sostituendo un centrocampista, Fondi, per un attaccante, Scappini:  Pisa disposto col 4-3-3

Al 31’ Gli ospiti accorciano. Disattenzione della difesa sannita e l’accorrente Scappini trova la deviazione vincente sulla respinta di Gori.

Al 33’ brivido per il Benevento, con Perez che da due passi spara alto.

Entra anche Anaclerio, per Marchi. Il Benevento corre ai ripari.

Al 38’ rasoterra dalla distanza di Tulli, controlla la traiettoria Gori.

Al 41’ Favasuli non trova spazi e prova la conclusione da fuori: blocca comodamente l’estremo difensore sannita.

Al 48’ ultimo brivido della gara. Sul tiro sporco di Tulli, Ghigo Gori si distende e ci arriva, salvando in angolo.

Vittoria sofferta quest’oggi contro la capolista ma tre punti meritati. Il Benevento lotta, soffra, stringe i denti contro un avversario coriaceo e porta a casa una vittoria meritata. Sul 2-0 subisce il ritorno degli uomini di Pane, che accorciano e tentano il tutto per tutto,  ma la squadra di Ugolotti tiene, con il cuore e con le ultime energie mentali ancora in corpo. Strepitoso Gori nell’extra time con un paratone che vale i tre punti.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628