Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Unisannio, addio ai certificati, le dichiarazioni sostitutive disponibili on-line

Scritto da il 16 febbraio 2012 alle 14:47 e archiviato sotto la voce Attualità, Scuola. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nuovo servizio on line per gli studenti dell’Università degli Studi del Sannio. Da gennaio tutti gli iscritti dell’Ateneo sannita potranno scaricare, dal proprio profilo personale del portale studenti di www.unisannio.it, le dichiarazioni sostitutive di certificazione che attestano la condizione di studente iscritto o laureato, anche con il dettaglio degli esami sostenuti. La disponibilità on line di queste dichiarazioni, che dall’1 gennaio 2012 hanno sostituito le certificazioni (in attuazione delle disposizioni contenute nell’Art. 15 della Legge 12 novembre 2011, n. 183 – Legge di Stabilità), nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi, renderà immediato il reperimento della documentazione necessaria a dialogare con altri enti pubblici.
A loro volta, le amministrazioni pubbliche e i gestori di pubblici servizi saranno tenuti ad acquisire d’ufficio le informazioni oggetto delle dichiarazioni sostitutive, ovvero ad accettare la dichiarazione sostitutiva prodotta dall’interessato. Resta invece obbligatorio il rilascio del certificato solo nei rapporti tra privati.
Quindi, agli sportelli dell’Unità organizzativa “Carriere Studenti” dell’Università del Sannio, al Complesso Sant’Agostino, potranno essere richiesti esclusivamente quei certificati utilizzabili nei rapporti tra privati.
Infatti, in base alla predetta normativa, le dichiarazioni sostitutive rese ai sensi degli articoli 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, sostituiscono obbligatoriamente i certificati nei rapporti con gli organi della Pubblica Amministrazione e con i gestori di pubblici servizi. Conseguentemente, a partire dal 1° gennaio 2012, le amministrazioni e i gestori di pubblici servizi non possono più accettare né richiedere certificati, in quanto tali comportamenti configurerebbero il reato di violazione dei doveri di ufficio.
È disposto l’obbligo di acquisire d’ufficio non più certificati, ma le notizie atte ad accertare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese dagli interessati.
In base alla nuova norma, le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628