Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Lumezzane – Benevento 0-2: i giallorossi piegano i valgobbini e ritrovano la vittoria

Scritto da il 15 gennaio 2012 alle 14:28 e archiviato sotto la voce Calcio, Primo Piano, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Contro il Lumezzane, prima di due trasferte consecutive per il Benevento targato Imbriani-Martinez. I giallorossi sono chiamati al riscatto dopo la sconfitta bruciante subita davanti al proprio pubblico contro un Foggia rimaneggiato. Stesso discorso per i bresciani. Per gli uomini di Nicola la sfida sarà l’occasione per rifarsi della sconfitta subita con il Taranto sette giorni fa allo Iacovone.
Sulla carta si preannuncia battaglia vera per due formazioni le cui aspirazioni sono entrare nella zona play off.
Tra i valgobbini, assenti gli infortunati Sabatucci e Finazzi. Tra i sanniti l’unico infortunato è il lungodegente Cipriani.

L’ex di turno è il furetto sardo Andrea Pintori.

Giallorossi schierati dalla coppia Imbriani-Martinez con un modulo più offensivo: il 4-3-3. Tra i sanniti, rientra D’Anna sulla out destro di difesa e si rivedono Siniscalchi, al centro della difesa, e De Risio, in mezzo al campo. Partono dalla panchina, Rinaldi, Vacca e il neo acquisto De Vezze.

Così in campo:

LUMEZZANE (4-3-1-2): Brignoli; Malagò, Luciani, Giosa, Pini; Diana, Sevieri (20’st Faroni), Fondi; Baraye (20’st Antonelli); Ferrari, Gasparetto (26’st Inglese).
A disposizione: Rossi, Guagnetti, Bradaschia, Maccabiti
Allenatore: Davide Nicola.

BENEVENTO (4-3-3): Gori; D’Anna, Siniscalchi, Signorini (30’st Rinaldi), Frascatore; La Camera, Rajcic, De Risio (20’st De Vezze); Cia (24’st Sy), Altinier, Pintori.
A disposizione: Mancinelli, Candrina, Kanoute, Vacca.
Allenatore: Carmelo Imbriani.

Arbitro: Daniele Minelli di Varese
Assistenti: Giovanni Colella (Padova) e Mario Schembri (Mestre).

Rete: al 13′st aut. di Sevieri (L); 43′st Altinier (B)

Ammoniti: 30’pt De Risio (B); 25’st Pini (L); 33’st Brignoli (L)
Espulso: 33’st Pini (L) per doppia ammonizione

Angoli: Lu=2,  Bn=4
Fuorigioco: Lu=2, Bn=1
Recupero: 1’pt; 4’st
Note: osservato 1 minuto di silenzio per le vittime del naufragio del  Costa Concordia

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO

Dopo un quarto d’ora di gara squadre ancora sullo 0-0.

Squadre molto abbottonate. La prima conclusione del match al minuto 25’. Ci prova da fuori D’Anna, il tiro è però debole ed è bloccata senza problemi da Brignoli.

Al 33’ replica dei padroni di casa. Sul cross di Malagò dalla destra ci prova Ferrari, si salva in angolo Gori. Su conseguente angolo, è ancora il numero uno giallorosso a sbrogliare la matassa uscendo sui piedi di Baraye.

Al 42’ intervento provvidenziale di D’Anna che riesce a chiudere Ferrari al momento del tiro
Il tempo si chiude con una punizione a giro di Pintori facilmente bloccata da Brignoli.

Squadre chiuse, pochi gli spazi trovati in attacco dalle due compagini. Valgobbini leggermente più pericolosi. Sanniti un po’ impauriti, più attenti a non prenderle piuttosto che giocarsi la partita a viso aperto.

SECONDO TEMPO
Al 13’ Benevento in vantaggio; un cross di Cia destinato ad Altinier è deviato direttamente in porta da Luciani.
Al 16’ altra azione pericolosa del Benevento con Pintori in chiuso in angolo dall’uscita di Brignoli.

Al 21’ il neo entrato Faroni sbaglia da pochi metri il gol del pareggio.

Al 30’ Rinaldi rileva un claudicante Signorini
Al 31’ parata plastica di Gori che si salva in angolo sulla conclusione pericolosa di Inglese.
Al 33’ Lumezzane in 10: espulso con rosso diretto Pini per un fallo a palla lontana su Pintori.

Al 43’ bellissima azione del Benevento con La Camera che si porta a spasso la difesa e libera al tiro sulla destra Altinier che con un preciso diagonale supera Brignoli.

E’ finita. Ha premiato la pazienza tattica del Benevento che ha tenuto bene il campo e nel secondo tempo è riuscito a  trovare la chiave che ha aperto le porte verso il quarto successo su cinque gare della gestione Imbriani-Martinez. Ha spianato la strada una sfortunata autorete di Luciani, ha chiuso definitivamente il match una strepitosa giocata di La Camera che si è accentrato, attirando a se due avversari, e ha poi servito il liberissimo Altinier. Preciso il diagonale del bomber giallorosso e partita in cassaforte. Gli stregoni riprendono così la loro marcia, dopo l’incidente di percorso di sette giorni fa.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628