Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Codici Benevento aderisce allo sportello nazionale di assistenza per i cittadini.

Scritto da il 14 maggio 2012 alle 16:45 e archiviato sotto la voce AttualitĂ , Sociale, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il Codici Centro per i diritti del Cittadino ha presentato recentemente alla stampa nazionale, dopo almeno un anno di lavoro lo sportello Codici a tutela delle vittime di Equitalia, denominato “Sos debiti: difenditi da EquitaliĂ ”.
“Sempre piĂą spesso le attivitĂ  e le modalitĂ  di riscossione crediti delle Agenzie, in particolar modo Equitalia, sono collegate alle crescenti difficoltĂ  economiche dei cittadini. I suicidi di piccoli imprenditori, ma anche di cittadini in gravi difficoltĂ  e impossibilitati a sanare debiti, sono ormai all’ordine del giorno”, ha spiegato l’associazione nazionale di volontariato per la difesa dei consumatori attiva nel campo dell’usura, della sanitĂ  e della legalitĂ .
“La necessitĂ , quindi di mettere in piedi uno staff legale è nata da semplici considerazioni basate su dati oggettivi e fatti tristemente noti, oltre che dalle sempre piĂą frequenti richieste d’aiuto dei cittadini – si legge nel comunicato – Da gennaio ad aprile 2012 sono arrivate 350 segnalazioni relative a problemi di sovra indebitamento, 188 da famiglie e 162 da single. Ma a lasciare senza parole sono il numero di persone che dal 2012 si sono rivolte allo sportello perchĂ©, tra i vari problemi economici, si sono viste recapitare cartelle esattoriali Equitalia con importi da capogiro ed anche ipoteche sugli immobili”.
Di casi emblematici Codici ne ha raccolti vari, come quello del pensionato malato di cuore che si è visto pignorare la pensione di invaliditĂ  di 813,09 euro mensili e l’assegno di invaliditĂ  civile di 234,00 euro mensili. “Un’ingiustizia ai danni di un cittadino con gravi difficoltĂ  economiche e di salute – spiega Codici – confermata anche da una sentenza della Corte Costituzionale che ha stabilito che le pensioni erogate dall’Inps e dall’Inpdap sono pignorabili nella misura di un quinto e non nella totalitĂ  come sta accadendo al nostro assistito”.
“Non mancano, inoltre, casi fuori da ogni logica, come: le ‘cartelle lumaca’ così lente da arrivare con 34 anni di ritardo. Risale al 1978, infatti, il debito per il quale M.A. deve pagare 610,10 euro ad Equitalia. Un vero e proprio paradosso, una situazione assurda che dĂ  l’idea di quanto sia complicata e poco efficiente la realtĂ  del recupero crediti in Italia”. E infine la storia di G.V. , un pensionato di 85 anni a cui è stato recapitato non solo il fermo amministrativo dell’auto ma anche l’iscrizione di ipoteca all’appartamento in cui vive. “Secondo una recente sentenza – illustra Codici – è illegittimo il ‘preavviso’ di fermo amministrativo dell’autovettura, emesso da Equitalia E.TR. s.p.a., se per il credito che si vuole garantire l’agente della riscossione ha precedentemente iscritto anche un’ipoteca sull’immobile del debitore”.
Anche la delegazione Codici della Provincia di Benevento ha aderito all’iniziativa nazionale, avviando sul nostro territorio lo sportello “Sos debiti: difenditi da EquitaliĂ ”, i cittadini che vorranno chiedere consulenza o assistenza potranno contattare il Numero Verde 800974383 o l’indirizzo mail codici.benevento@codici.org.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628