Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Amts, i sindacati replicano a D’Arienzo e chiedono intervento del Sindaco

Scritto da il 12 marzo 2012 alle 18:57 e archiviato sotto la voce Attualità, Trasporti. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Le Organizzazioni Sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal – si legge in una nota – in merito alle dichiarazioni fatte dal Presidente dell’A.M.T.S. di Benevento, Avv. L. D’Arienzo, relative ai ritardi verificatisi nel pagamento degli stipendi ai dipendenti dell’Azienda denunciano quanto segue:
- Dette dichiarazioni sono inaccettabili in quanto i lavoratori di quest’Azienda lamentano già da tempo il ritardo dei rispettivi stipendi e visti gli ulteriore e continui sacrifici che sono stati costretti a fare per effetto dei tagli e della crisi che investe il settore del TPL; paradossalmente si vedono anche bacchettati dallo stesso Datore di Lavoro. Oltre il danno, la beffa.
- In questo momento particolare il Presidente, come rappresentante massimo dell’azienda, dovrebbe stare vicino ai propri dipendenti in quanto gli stessi svolgono un ruolo importantissimo nella mobilità cittadina e non possono lavorare con queste preoccupazioni; per di più sono invitati a “farsene una ragione”. Secondo noi chi deve farsene una ragione sono gli Amministratori dell’Amts che, se non riescono a gestire l’Azienda anche per le difficoltà create da qualche Dirigente del settore Finanze,(sinceramente come rappresentanti dei dipendenti non ne comprendiamo il motivo) , che puntualmente e mensilmente, gia’ da diverso tempo, crea problemi nell’elargizione degli emolumenti dovuti all’Azienda Amts la quale fornisce, come sappiamo, un regolare servizio sociale alla cittadinanza di Benevento; probabilmente questo Dirigente non immagina le conseguenze dannose che provoca con il suo operato sia ai cento dipendenti dell’Amts che agli stessi utenti che quotidianamente e molti per necessità utilizzano il servizio pubblico per recarsi al lavoro, alla scuola o semplicemente per spostarsi da una parte all’altra della città, non potendo più utilizzare la propria autovettura per i costi sproporzionati sostenuti a causa di questo stato di crisi che attraversa il nostro paese. Probabilmente queste sono preoccupazione che al “Dirigente” del Comune di Benevento non interessano in quanto sicuramente può contare su una situazione finanziaria diversa dai comuni mortali(dipendenti);

Pertanto,queste esternazioni, sono a dir poco offensive della dignità dei lavoratori, che, a questo proposito, ribadiscono che la recente posizione presa dalle Segreterie Provinciali nei confronti della A.M.T.S. si rafforza ancora di più e a tal proposito le OO.SS. chiedono che il Sindaco della Citta’ di Benevento si attivi in maniera diretta ed immediata, come ha sempre fatto, a chiarire la posizione che intende adottare nei confronti dell’Azienda Amts e quindi dei cento lavoratori . I sindacati aziendali Amts da anni e puntualmente, quando servono, mettono in campo azioni di lotta di contrasto e di proposizione di idee rivolte sia al miglioramento del servizio sia a difesa dei lavoratori del settore.
Si sa che le riduzioni delle risorse possono comportare conseguenze anche sulla corretta erogazione degli stipendi, ma affermare che questo è diventata una costante e non si fa nulla per rimuovere gli ostacoli affinchè ciò non avvenga più, non è una posizione degna di una società che espleta un pubblico servizio. Anzi, invece di snellire l’Azienda per renderla ancora più produttiva qualche assessore cosa fa ?? ci invia quattro lavoratori Asu !!!
È necessario che nell’azienda di mobilità urbana di Benevento siano ristabilite regolari condizioni di lavoro, che siano eliminati tutti gli ostacoli al fine di riportare l’A.M.T.S. a standard produttivi decorosi e appropriati.
Chiediamo quindi, alle S.V. in indirizzo il rispetto del C.C.N.L. relativo all’erogazione degli stipendi.
Pertanto si mantiene lo stato di agitazione del personale AMTS dichiarato l’8 marzo 2012 prot. Amts num 670′.

Filt-Cgil (De Luca Raffaele)

Fit-Cisl (De Luca Genesio)

Uiltrasporti (Pagliuca Giuseppe)

Faisa Cisal (Lepore Mario)

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628