Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Falato sulla performance teatrale a S.Sofia:’Urge un programma degli eventi’

Scritto da il 11 aprile 2012 alle 19:48 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

In riferimento alla performance di teatro-danza “Dedo Me Lacrimis” presso la chiesa di Santa Sofia in Benevento, inserita nella programmazione della Fondazione Campania dei Festival, l’assessore provinciale di Benevento alla cultura Carlo Falato ha rilasciato la seguente dichiarazione.
«A me pare paradossale che, dopo il prestigioso riconoscimento dell’inserimento della Chiesa di Santa Sofia di Benevento nella Lista del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, le Istituzioni siano riuscite a compiere numerosi passi indietro rispetto alla programmazione degli interventi culturali sul territorio realizzata proprio per promuovere quella Candidatura. Della performance di teatro- danza dell’attrice Antonella Monetti, accompagnata dal musicista Riccardo Veno e dal danzatore Mattia Doto, apprendo con una certa sorpresa dagli Organi di Stampa: nulla da dire, ovviamente, sulla validità della proposta artistica – che resta fuori dalla discussione; quello che non capisco è come si possa supportare una politica di valorizzazione del territorio e delle bellezze monumentali ed artistiche del capoluogo sannita e del Sannio con questa metodologia d’intervento, che consta di una incredibile disarticolazione e dispersione di energie, di capacità e di risorse. Eppure non credo siano necessarie chissà quali strategie per mettere insieme invece proposte, idee, finanziamenti in un Tavolo di lavoro territoriale che possa predisporre un cronoprogramma a cadenza (quanto meno) annuale o semestrale di iniziative capaci di dare il giusto risalto alla Chiesa di Santa Sofia e a tutte le emergenze monumentali, architettoniche, artistiche e storiche che il Sannio vanta. Non riuscendo a capire a chi mai possa giovare, invece, la pratica attualmente in voga di questo procedere a casaccio, ciascuno per la propria strada, il primo che passa a lanciare un evento culturale, chiedo con forza a tutti coloro che ricoprono responsabilità istituzionali a darsi una regolata, come si dice volgarmente, al fine di ottenere finalmente quella ottimizzazione dei risultati che è nei voti di tutti e che, pure, avviata – faticosamente – negli anni passati, pare essersi smarrita in chissà quali meandri e labirinti».

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628