Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio: D’Anna: “Dedico la vittoria al mister”

Scritto da il 11 marzo 2012 alle 19:44 e archiviato sotto la voce Calcio, Primo Piano, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Ivan Rajcic ed Emanuele D'Anna

In sala stampa presenti anche il capitano giallorosso Emanuele D’Anna e il croato Ivan Rajcic.

L’esterno di Baiano, autore di una prova sopra le righe, spiega così il gol mancato a due passi dalla porta, dopo aver eluso anche il portiere. “Purtroppo ho preso una zolla, non potevo crederci, a due passi non riuscire a mandare dentro la palla. Oggi però era importante vincere. Sono contento per la prestazione, le cose stanno andando bene ed è la seconda partita che non prendiamo gol”.

La classifica – continua D’Anna – non la guardiamo, pensiamo partita dopo partita. Dedico la nostra prestazione e la vittoria al mister che ha passato un mese bruttissimo perché lui è anche beneventano. Voleva addirittura giocare. Dal mio punto di vista, credo che i due tecnici stanno facendo qualcosa di incredibile, un miracolo direi, perché eravamo in zona play out, e noi non eravamo neanche abituati. Ripeto, guardo partita dopo partita: per ora pensiamo al Taranto senza fare troppi calcoli. Col Taranto – chiude il capitano – sarà dura ma se giochiamo da Benevento potremmo dire la nostra. Dobbiamo solo stare tranquilli”.

Altro lottatore in campo è stato Ivan Rajcic. Il croato spiega così la dinamica del gol: “Sul calcio d’angolo, ho spizzicato la palla e il difensore l’ha deviata in porta. Ma stava entrando!”, dice sorridendo, il centrocampista giallorosso, che poi si sofferma sulla gara: “Il Pisa era organizzato e messo bene in campo, ci pressava, ma ci è mancato un po’ lo spunto vincente. Su questo dobbiamo migliorare”. Sul diverbio con Cia, infine spiega: “Non è successo nulla, è stato solo un modo irruento di parlare. Chiedevo solo di tenere di più la palla per farci respirare. Ma alla fine i miei compagni hanno fatto una grande partita”. Forse merito anche del richiamo all’ordine del croato.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628