Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Forum Giovani di Montesarchio, convegno sull’autodeterminazione dell’individuo

Scritto da il 11 gennaio 2012 alle 13:04 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il Forum dei Giovani di Montesarchio, in collaborazione con il Liceo Scientifico “Enrico Fermi”, è lieto di presentare: il nostro tempo è adesso, è qui, è ORA. Il convegno avrà luogo venerdì 13 gennaio, con inizio alle ore 10:00, presso l’auditorium del Liceo Fermi. L’incontro, al quale prenderanno parte l’On. Lorenzo Diana (presidente della Rete per la legalità, già componente della commissione antimafia), la Prof.ssa Adriana De Manes (Docente di nuove tecnologie dell’arte presso l’Accademia delle belle arti di Napoli) e la dott.ssa Giusy Iachetta (Sociologa), avrà come tema portante l’autodeterminazione dell’individuo. L’onda lunga della “Primavera araba” è giunta sulla nostra penisola non soltanto per l’enorme afflusso di immigrati provenienti dal Maghreb: a distanza di 16 anni (e 22 tentativi falliti in 5 tornate) 4 referendum hanno ottenuto il quorum. Dimostrazione inequivocabile del fatto che gli italiani hanno nuovamente voglia di rendersi artefici del proprio destino. Eppure questo nuovo desiderio di autodeterminazione non sviluppa quella ribellione, che dovrebbe essere endogena, ad un regime che regna quasi indisturbato in Italia: la criminalità organizzata. Perché l’indignazione per l’assassinio di un magistrato o di un prete dura il tempo di una messa in requiem per svanire in amen? Perché si trasforma in omertà andando costituire il mare in cui sguazzano le organizzazioni criminali? Perché le uniche, vere, sommosse popolari contro la camorra sono arrivate dagli extracomunitari di Castelvolturno e Rosarno? Perché nel 2012 le mafie godono ancora di una forte legittimazione sociale e culturale rappresentando un insormontabile ostacolo sulla strada dell’autodeterminazione del meridione?
Verrà inoltre analizzato il ruolo determinante che ha recitato la televisione (e i mezzi di comunicazione di massa in generale) nell’ultimo ventennio. Quanto il piccolo schermo ha contribuito alla degenerazione morale della nostra società? Fino a che punto si è messa di traverso nel processo di autodeterminazione dell’individuo creando un processo di induzione che ha portato il telespettatore a cercare l’omologazione con il personaggio del momento (velina o calciatore, modella o sex simbol che sia)?
Dal “Camorrista” a “Vallanzasca” passando per “Romanzo Criminale” e “il capo dei capi”. Da cosa nasce quest’esigenza di raccontare la storia da un angolo di osservazione del tutto particolare: quello dei “cattivi”? Non si finisce per “mitizzare il negativo” rendendo ancor più difficile la lotta ai fenomeni mafioso/camorristici?
Gli argomenti del convegno saranno sviluppati in un modo del tutto particolare: a ritmo di musica. L’incontro è ispirato al titolo dell’ultimo Cd di Jovanotti: ORA. Le note del cantautore toscano, suonate dal vivo, apriranno la discussione sull’autodeterminazione dell’individuo. Il ritmo travolgente de “l’italiano medio” degli Articolo 31 proietterà studenti e conferenzieri nell’analisi del ruolo che riveste la televisione nella società moderna. “Voglia di gridare” di Daniele Silvestri sarà il prologo di un breve question time nel quale gli alunni potranno confrontarsi direttamente con i relatori. A suggello del congresso “Viva la vida” dei Coldplay. Non potendo partecipare in prima persona il giornalista, scrittore e critico musicale Massimo Poggini ha inviato una lettera aperta che verrà letta nel corso del dibattito.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628